Salta al contenuto principale
|

Rissa tra tifosi del Teramo e del Giulianova durante l'aperistreet di Giulianova...Tre fermati...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Una volta li avrei chiamati i soliti idioti.
Mi sono stancato tra discorsi moralistici, etici, civici.
Tre ragazzi si vogliono rovinare la vita tra alcol e finte fedi calcistiche?
Tre ragazzi nel giorno del lutto per le vittime del ponte Morandi a Genova, decidono di andare all'aperistreet e partecipare a una rissa?
Tre ragazzi e tanti altri tifosi trovano utile dimostrare il loro coraggio in nome del Giulianova e del Teramo calcio?
Tutto ciò rappresenta la sintesi del vuoto cosmico.
L'aperistreet?
Nessun commento. Semplice attività imprenditoriale.
Il resto è un triste comunicato stampa.
 

"Verso le tre e mezzo di questa notte, per cause verosimilmente riconducibili all'antagonismo tra le tifoserie calcistiche del Giulianova e del Teramo, è scoppiata una violenta lite, poi degenerata in rissa, nell'area portuale di Giulianova tra una ventina di persone durante la manifestazione dell'Aperistreet. Immediatamente la zona è stata raggiunta da cinque Carabinieri della Stazione di Giulianova, già in servizio proprio per garantire l’ordine pubblico organizzato per tale occasione. I Carabinieri provvedevano quindi a dividere i più rissosi che quindi si disperdevano tra la folla. Rimanevano a darsele di santa ragione solo in tre. I Carabinieri tentavano di dividerli, ma i tre attaccavano anche loro, per cui si rendeva necessario inviare sul posto, in ausilio, anche la pattuglia del Nucleo Radiomobile, e solo dopo aver fatto uso dello spray al peperoncino i tre uomini venivano immobilizzati e tratti in arresto per rissa e minaccia aggravata, anche verso gli stessi Carabinieri. Gli arrestati sono i fratelli giuliesi N. D.T. di 32 anni e G. D.T. di 28 anni e il teramano S.D. di 22 anni. Inoltre, durante le operazioni di trasferimento in caserma dei tre arrestati, interveniva in ausilio dei fratelli D.T. un altro giuliese di 29 anni, D.M. le sue iniziali, che tentava di agevolarne la fuga, e pertanto è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo. Gli arrestati si trovano custoditi nelle camere di sicurezza della Compagnia di Giulianova, in attesa dell'udienza di convalida prevista per domattina presso il Tribunale di Teramo.

Commenta

Commenti

Certi eventi vanno ridotti perche poi con l alcool si degenareve alla vista dei turisti non ci facciamo bella figura e il turismo cala

Io li lascerei lì.

I soliti coglioni idioti ed ubriaconi.
vogliono fare a botte ? Facessero.

Nel giorno del lutto nazionale si è tenuto l'aperistreet!!??
VERGOGNA!!!

La rissa non si è verificata al porto!

A TEX......
CONDIVIDO QUANTO DA LEI SCRITTO,MA VORREI AGGIUNGERE,COME SCRITTO DA Rrt,CHE LO FACESSERO,MAGARI A CASA LORO E NON IN UNA LOCALITÀ' TURISTICA CHE IN QUESTO PERIODO VIVE APPUNTO ,GRAZIE ANCHE ALLA PRESENZA DI TURISTI.
GIULIANOVA ED I GIULIESI NON MERITANO CERTAMENTE QUESTI EPISODI I SPICCIOLA E STUPIDA VIOLENZA CAMPANILISTICA,BIASIMO ANCHE DA TERAMANO DOC I NOSTRI PSEUDO TIFOSI...........

La rissa è stata fuori dal porto. Davanti al pois!...nulla a che fare con l'aperistreet che è stato stupendo! Ottima organizzazione!

Moderazione ,con l alcool,moderazione con l alcool,MODERAZIONE.....l effimero e' assai pericoloso,ragazzzzzziiiiiii,l effimero ovvero il N U L L A!!!😬😨🤐