Salta al contenuto principale
|

RAPINA OVULI CONDANNATO IL TERAMANO ANTINORI

1 minuto

Confermata anche in appello la condanna di Severino Antinori, famoso ginecologo originario di Civitella del Tronto, già condannato in primo grado a 7 anni e due mesi. La Corte d'Appello ha appesantito di ulteriori 8 mesi, rispetto alla sentenza iniziale, la condanna a carico del professore imputato a Milano per la presunta ‘rapina’ di ovuli a una infermiera spagnola, avvenuta alla clinica Matris nel 2016. La difesa del ginecologo ribadisce l'assoluta estraneità alle accuse e giura battaglia anche in Cassazione, per l'ultimo grado di giudizio. Per i giudici milanesi Antinori, discusso ‘pioniere’ della fecondazione assistita, sarebbe responsabile di avere prelevato i gameti a una ragazza di 23 anni la quale aveva denunciato di essere stata immobilizzata, sedata e poi costretta a subire l’intervento. In più, rispetto a quanto accaduto nel processo di primo grado, la Corte d'Appello ha addebitato ad Antinori la presunta rapina del telefono della giovane infermiera: da qui l'aumento della condanna fino a 7 anni e 10 mesi di reclusione. Gli avvocati difensori del medico di origini teramane impegneranno la sentenza per conoscere le cui motivazioni occorrerà attendere novanta giorni. Accolte le richieste di patteggiamento a 2 anni di carcere, con pena sospesa, dei due coimputati del professor Antinori, la segretaria della clinica Bruna Balduzzi e l’anestesista Antonino Marcianò, entrambi condannati in primo grado a 5 anni e due mesi. Condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione, infine, Gianni Carabetta, accusato di tentata estorsione per avere minacciato al telefono una coppia di clienti della clinica Matris.


 

 PAOLA PELUSO

Commenta

Commenti

Che teramano , Civitellese .

Gli abitanti della provincia di Teramo, si chiamano teramani.
Non è di Civitella ma di Gabbiano, frazione di Civitella. 

Se non e' di Civitella ,ma di Gabbiano,credo che non interessi a nessuno,motivo per cui poteva essere evitata questa precisazione,sempre è della nostra pr0vincia purtroppo o no?

se ammazzavano qualcuno gli davano meno.....

Quindi gli atriani, silvaroli, rosetani , per non dire i giuliesi si possono qualificare teramani ? Corretto sarebbe stato dire che è della provincia di Teramo , Teramano è colui il quale almeno deve essere nato almeno nel comune di Teramo ,per non dire dentro le mura della città .