Salta al contenuto principale
|

Schiamazzi e tanto degrado nel quartiere San Benedetto di Teramo

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Per quanto ci riguarda Colleatterrato e quartiere San Benedetto sono tra i più panoramici centri residenziali del comune di Teramo.
Questo è il nostro ultimo video https://iduepunti.it/26-06-2019/teramo-vandali-e-selfie-pericolosi-nel-quartiere-san-benedetto ma i nostri lettori, quelli civili, quelli che vorrebbero il rispetto delle regole, delle norme del vivere in maniera civica il quotidiano, ci segnalano una festa iniziata nel campetto alle 16 e terminata ben oltre la mezzanotte.
Musica, schiamazzi e quel senso ineluttabile che tutto è concesso...
Per quale motivo?
 

Commenta

Commenti

Continuo a non capire perché i residenti di questo quartiere, dopo più di vent'anni, non abbiano un briciolo di amor proprio per rendere, oltre che vivibile, più interessante la loro vita in esso dopo aver acquistato con tanti sacrifici l'appartamento in cui risiedono. Dobbiamo aspettare qualche episodio drammatico perché si risveglino le loro coscienze?

Salve, Abito in zona da quasi 20 anni, concordo con quanto scritto dal Sig. Mauro e mi ci metto anche io tra quelli che non fanno nulla per questo quartiere, preciso: ci abbiamo provato anni fa' con la realizzazione di un giornalino, la festa nel quartiere S. Benedetto. Ma non c'è stato interesse e o coinvolgimento di gran parte de residenti, la preoccupazione più grande per molti è: PARCHEGGIARE LA VETTURA FIN DENTRO " IL PORTONE DI CASA", AFFACCIARSI ALLA FINESTRA E CONTROLLARE I PROPRI FIGLI CHE GIOCANO DENTRO LE AREE PRIVATE DEI CONDOMINI (10/12 RAGAZZINI CHE FANNO DANNI ALLE AUTO REGOLARMENTE PARCHEGGIATE NELLE LORO PROPRIETÀ), CHE GIOCANO IN MEZZO ALLA STRADA. Quanto sopra per fare alcuni esempi, e si è comodo per i loro genitori, troppa fatica accompagnarli a fare attività ludiche ricreative ecc. Troppo faticoso protestare per avere delle aree per poter fare giustamente divertire i propri figli ecc. ecc. A Colleatterrato deve prima di tutto Cambiare la Mentalità di molti Residenti e poi si può pensare di riqualificare la zona, cmq con non molto dispiacere sarò anche io tra quelli ( e c'è ne sono tanti) che andrà via da questa zona. Saluti.

Ringrazio lei, Sig. Romolo, per il suo commento e per l'impegno che ha posto al servizio del suo quartiere pregandola di non mollare nei suoi intenti. Provi a trovare qualche persona di buona volontà che voglia con lei raccogliere firme, sottoscrivendo una serie di esigenze comuni per poi chiedere al Sindaco D'Alberto di incontrarvi e discuterne insieme. Mi permetto di suggerire anche di interloquire con la Parrocchia che da qualche mese ha aperto i suoi battenti a diverse iniziative culturali nei nuovi locali inaugurati nel Dicembre scorso. Buona estate e le auguro ogni bene!

La ringrazio Sig. Mauro, speriamo bene. Saluti.