Salta al contenuto principale
|

Gli odiatori che hanno offeso Nadia Toffa e tutte le Nadia Toffa del mondo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Chi ha ucciso Nadia Toffa e tutte le Nadia Toffa di questo nostro mondo?
Il cancro.
E poi?
Il cancro e gli odiatori.
Gli haters.
I leoni da tastiera che si alzano ogni giorno per criticare la tua diversità, l'obesità, l'anoressia, il trucco, la pettinatura,  il cibo, il tuo lavoro, la tua forma fisica, la tua malattia.
La mamma.
Odiano anche la mamma. 
Rancore, animosità, acredine, ripugnanza, intolleranza, malevolenza. 

Familismo amorale.
Il coraggio di Nadia è stato fiaccato dalla delusione di essere messa in discussione dal branco degli odiatori.
Esseri squallidi senza vita e senza amore che ci vivono accanto come nostri vicini, colleghi, maestri di vita.

Vigliacchi che non sopravvivono alla strada ma solo nel luogo informe senza uniforme di una camera da letto.
Poi la tastiera che usano come abreazione di vecchi traumi o giovani tristezze.
Si guardano allo specchio e ci odiano.
Ti incontrano e ti salutano aspettando il tramonto dietro le spalle.
Si credono, si pensano, si immaginano, esseri superiori incompresi altrimenti avrebbero giocato in serie A, lavorato per la Rai, operato a cuore aperto.
Come si combattono?
Indicandoli pubblicamente.
Facendoli vergognare, imbarazzare. 
Aiutando la vittima con la forza dell'amicizia. 
Mai nessuno indietro.
Mai nessuna sola. 
La verità di Nadia?
L'incredulità e poi il condono emotivo.
Il perdono ma loro riusciranno a perdonare se stessi?
Il tempo passa per tutti e domani... è il vostro.
Arriva, inesorabile. 
Aspettiamo insieme?
 

Commenta

Commenti

Nadia, ho sempre apprezzato la tua professionalità,il tuo coraggio,il tuo saper reagire con il sorriso sulle labbra alla tua malattia.
Riposa in pace.........

Non serve scrivere di idioti che solo per sfiga non hanno asperienza del dolore e della malattia e cmq lasciamoli nella loro ignoranza!