Salta al contenuto principale
|

Molviano di Campli: Uccide una cagnetta con un colpo di fucile...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Ore 11.
Zara come ogni giorno e beatamente a prendere il sole vicino al sacrato della Chiesta di San Giovanni Battista di Molviano, piccola frazione di Campli.
Zara è una setterina meravigliosa e placida come quasi tutti i cani da caccia.
Poi si è fatta da notte.
Prima di mezzogiorno tutto è diventato nero.
Uno strillo che sembrava umano tanto era forte il dolore.
Pochi metri e la morte.
Per mano di un bastardo che è fuggito.
Sul posto vigili urbani e carabinieri.
Un proiettile che di rimbalzo poteva colpire un uomo.
Uccide un uomo.
Uccide un bambino.
Uccidere una donna. 
Un proiettile che ha ucciso una vita.
Un proiettile che testimonia della vigliaccheria disumana di un soggetto che meriterebbe di essere condannato al servizio civile in un canile per il resto della propria vita; che meriterebbe le patrie galere. 
Siamo sicuri che un simile soggetto sarà presto individuato dalle forze dell'ordine.
Rimane il dolore e quell'arcobaleno, quel ponte, quel viaggio dove tutti ci ritroveremo...a far di coccole. 
 

Commenta

Commenti

GENERE UMANO : SOGGETTO VIGLIACCO, REPRESSO E FRUSTRATO CHE SCARICA LA SUA TOTALE DEMENZA VERSO GLI ESSERI INDIFESI!!! MI FA SCHIFO FAR PARTE DI QUESTA RAZZA!!!!! VORREI DIRE A QUEL T.D.C CHE HA FATTO QUEL GESTO SCHIFOSO, CHE SE LO DOVESSI MAI INCONTRARE X STRADA GLI FACCIO FARE LA FINE CHA HA FATTO LA VITTIMA DEL "CANARO"

IN GALERA!

per cortesia potete informarci in caso si sappia chi e' stato il "nobiluomo"??
grazie!!

SI POSSONO AVERE ALTRE INFO SULLA STORIA ,SIAMO UN ASSOCIAZIONE E VOGLIAMO CAPIRE E DENUNCIARE L'ACCADUTO