Salta al contenuto principale
|

Clamoroso: L'Asl di Teramo punta su Mosciano per il Nuovo Ospedale Unico...

2 minuti

L'asl di Teramo deve avere una passione straordinaria per il comune di Mosciano.
Vi ricordate la lettera della UIL di Teramo?
Ancora nessuna risposta.
Si chiedeva come fosse stato possibile affittare dei locali, in un palazzo residenziale di Mosciano per il corso da Oss.
https://iduepunti.it/09-04-2017/asl-di-teramo-quella-strana-storia-del-corso-oss-e-degli-arbitridfdfdffd
Si chiedevano le motivazioni visto che nessuno aveva letto l'ordinanza del sindaco Brucchi che decretava l'inagibilità degli immobili asl a Teramo.
Misteri.

L'affetto dei vertici dell'azienda sanitaria per Mosciano continua  anzi si moltiplica in maniera infinitesimale.
Nicole ha trovato i documenti sotto a un pino vicino all'ex sanitario.

Un ospedale per il futuro.
Relazione di prefattibilità.
C'è tutto.
Analisi dello Stato di Fatto.
Analisi territoriale.
Considerazioni progettuali.
Soluzioni energetiche innovative.
Stima dei costi d'intervento.
Relazioni economiche finanziarie.
Risparmi.

Le parti più interessanti?
Il calcolo sommario per porre i presidi ospedali a norma di legge.
Il Mazzini?
Tra 1 lotto, Via alla Salara, Via Gramsci e padiglione vecchio, compreso di adeguamento sismico, 41 milioni di euro.

Un ospedale nuovo a Mosciano?
Acquisto terreni, le opere, sistemazione viabilità, intorno ai 220 milioni di euro.
Tempi?
Progettazione 6 mesi.
Realizzazione delle opere 3 anni.
Collaudi 6 mesi.
Durata dei lavori 5 anni.
Concessione 35 anni.

Che cosa vuole il privato in cambio nel suo partenariato con il pubblico?
Sicuramente la gestione dei servizi non sanitari.
Servizio energia e manutenzione impianti ed opere edili.
Degenza e mensa dei dipendenti.
Servizio di pulizia aree interne ed esterne.
Il totale annuo?
41 milioni di euro e vista la durata della concessione si arriva a un miliardo e mezzo.
Immaginate la gestione dei servizi sanitari.

Nello studio si rimarca anche che nella zona insistono strutture alberghiere e di ricezione.
Vi ricordate la storia del corso per gli Oss?

L'importanza del consiglio comunale sull'ospedale unico voluto dal sindaco Brucchi con l'appoggio della maggioranza e  minoranza è stato fondamentale per un indirizzo politico di Teramo capoluogo.
Ora si potrà pretendere dall'Asl di Teramo gli stessi studi per le altre proposte di nuovi presidi ospedalieri.
Ora Teramo capoluogo potrà avere una parola di indirizzo fondamentale.

Noi crediamo anche nella messa a norma del vecchio ospedale di Teramo e nel potenziamento professionale di medici e infermieri.
Siamo consapevoli che l'acquisto di nuova tecnologia si potrà raggiungere solo con l'aiuto del privato, visto lo stato vicino al default della Regione Abruzzo.
La nuova politica di edilizia sanitaria ci ha lasciato un studio di fattibilità basato su dubbi istintivi e concreti anche solo per il consumo del territorio e la destinazione degli attuali ospedali.

...e non finisce qui...

 



 

Commenta

Commenti

|

Sforzandosi un po' si capisce anche quale potrebbe essere l'Impresa interessata.

|

Semplicemente forse perché c'è l'uscita delle autostrade....