Salta al contenuto principale
|

Video. Il MInistro Giovanni Tria detto " Marco Polo" a Teramo. Ecco le sue prime dichiarazioni...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Un milione per il nuovo Marco Polo della politica economica europea.
La Via della Seta e altre sterili polemiche.
Il Ministro Giovanni Tria in visita all'Università degli Studi di Teramo.
Video https://www.youtube.com/watch?v=HQkFfKgEF2k&feature=youtu.be
 

In apertura del Seminario sarà presentata e sottoscritta la convenzione tra l’Università di Teramo e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Teramo con la quale si è inteso dare vita a un progetto pilota di sinergia “virtuosa” tra Accademia e Mondo delle Professioni

Presentazione e firma della convenzione

Dino Mastrocola
Rettore Università degli Studi di Teramo

Agreppino Valente
Presidente Ordine degli Ingegneri di Teramo

Saluti
Paolo Marchetti
Preside Facoltà di Giurisprudenza

Introduce
Giovanni Tria
Ministro dell'Economia e delle Finanze

Gli appalti come strumento di politica pubblica
Alberto Zito
Università degli Studi di Teramo

Come accelerare la realizzazione delle opere pubbliche:
dal progetto al cantiere

Pier Luigi Gianforte
Ordine degli Ingegneri di Teramo

Conclusioni

Renato Catalano

Presidente CONSIP

L'ansa è di qualche ora fa " 

"Si sta facendo credo una gran confusione su questo accordo, che non è un accordo, è un Memorandum of understanding", "si ribadiscono i principi di cooperazione economico e commerciali presenti in tutti i documenti europei, nessuna regola commerciale ed economica viene cambiata": così il ministro dell'economia Giovanni Tria rispondendo ad alcune domande sulla nuova via della seta della Cina. Cambiare le regole commerciali "non sarebbe nelle possibilità italiane visto che è una competenza europea, credo che si stia facendo un po' una tempesta in un bicchier d'acqua".

Intervengono i due vicepremier: "La Via della seta con la Cina? Non abbiamo pregiudizi, ma molta prudenza", dice all'ANSA il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine del tour elettorale per le Regionali in Basilicata. "Non abbiamo pregiudizi - ha aggiunto - siamo favorevoli al sostegno e all'apertura dei mercati per le nostre imprese. Altre però sono le valutazioni, sempre attente, che occorre fare in settori strategici per il nostro Paese come telecomunicazioni e infrastrutture". 

"La via della Seta - sostiene il leader M5S, Luigi Di Maio - non è assolutamente l'occasione per noi per stabilire nuove alleanze a livello mondiale e geopolitico". E' il modo, precisa durante un evento sugli incentivi, per dire che dobbiamo riequilibrare le esportazioni di più sul nostro lato, un rapporto ora sbilanciato sulla Cina". 

A Teramo?
Ecco le sue brevi dichiarazioni.....https://www.youtube.com/watch?v=HQkFfKgEF2k&feature=youtu.be

Commenta