Salta al contenuto principale
|

Teramo: Vandali danneggiano carrozzina di un bimbo disabile...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Che cos'è il dolore?
Forse anche vedere tuo figlio soffrire di una malattia genetica che gli impedisce la deambulazione.
Vedere tuo figlio che sogna di volare come superman.
Vedere tuo figlio che passa ore a guardare i compagni di classe giocare a pallone.
Che cos'è la rabbia?
Lasciare la carrozzina fuori dal portone del condominio e ritrovarla con le ruote tagliate, il motore elettrico a pezzi e le piccole frecce distrutte.
I Due Punti si occuperà della riparazione ma quel senso di angoscia e mortificazione rimangono scolpiti nel cuore.
Chi e cosa siamo diventati?

Commenta

Commenti

Che vergogna!!! Ma i genitori di questi fenomeni dove sono?

non ci sono parole!!

augurare la morte a certi soggetti schifosi sarebbe riduttivo!!!!

È vero, i genitori dove sono? Ma a volte, purtroppo, ci si rende conto che si deve dire poveri genitori... È un'angoscia anche quella.

Che orrore! Per fortuna che esistono persone buone e gentili come i due punti

Vedi Giancarlo, io non mi incazzo soli per la sedia a rotelle rotta, per un gesto inutile di qualche frustato nullafacente dannoso alla società.. Mi incazzo anche perché sugli articoli del teramo calcio e delle cose che dice un semianalfabeta ci sono un sacco di commenti e prese di posizione.. Su questo, tutti a girarsi dall'altra parte.. Complimenti a tutti..

Sante parole: chi e cosa siamo diventati? Che amarezza, che tristezza, mi viene da piangere. Non si rispettano più le persone, i loro sentimenti, le loro difficoltà, i loro dolori. La miseria del genere umano

Basta, prendiamoli questi pezzi di merda. polizia, carabinieri, finanza, vigili, noi cittadini, chiunque , purché vengano messi in condizione di non nuocere.
Hanno veramente superato il limite.