Salta al contenuto principale
|

La fine della Tercoop. In arrivo i parcometri...

1 minuto

Ero indeciso se scrivere la verità.
Poi la notizia del giusto esposto del consigliere del movimento cinque stelle, Fabio Bernardini.
Teramo.
Non è stata fatta la gara per i parcheggi a pagamento.
Siamo in una fase di totale illegalità.
Tutto vero.
Talmente vero che mi sento cento volte colpevole.
Vedete, scrivo da dieci anni che l'appalto dello smaltimento del percolato proveniente dalla discarica La Torre è irregolare.
https://iduepunti.it/14_dicembre_2015/discarica-la-torre-il-comune-di-teramo-%C3%A8-reo-confesso-che-far%C3%A0-la-procura
Avete sentito di un'indagine in corso?
La proroga dello stesso è peggio della storia della Tercoop perchè esiste anche un subappalto.
Quasi settecentomila euro all'anno.
Quanti soldi avrebbero potuto risparmiare i teramani?
Eppure, il silenzio di ogni organo e grado.
Nonostante gli interventi pubblici di due ex capigruppo del Pd.
Cavallari e D'Alberto.
Vogliamo ricordare la proroga, anzi, le proroghe,  sul piano raso di Piazza Dante?
Figlie e figliastri?

Ha ragione Bernardini, la gara per i parcheggi andava espletata.
Che cosa si otterrà?
I giorni erano contati.
Entro 40 quotidiani a Teramo arriveranno i parcometri.
Entro il 31/12/2017 fine della Tercoop.
Gli uffici dell'ass. Fracassa non confermano l'operazione che invece sarebbe a norma di legge in stato avanzato.
I lavoratori della Tercoop?
I parcheggiatori che garantivano un controllo importante del territorio?
Tutti cari amici e care amiche.
Le loro famiglie?
I loro mutui?
I parcometri saranno gestiti direttamente dal comune di Teramo che incasserà senza quasi spendere nulla.
Ecco perchè non ho scritto e lasciavo passare il tempo.
Complice di un'irregolarità amministrativa?
Forse si, ma sicuramente accanto alla sopravvivenza sociale e ai lavoratori della Tercoop.
Il futuro?
Una battaglia per quei posti di lavoro.
Le giacche arancioni sono un bene di Teramo. 







 

Commenta

Commenti

|

Un'ulteriore conferma di uno Stato che non pensa e non ama i propri cittadini, i propri figli.
La ricerca del guadagno esasperato portera' la Societa' all'autodistruzione.
I ragazzi e le ragazze della Tercoop, ha proprio ragione Giancarlo, sono un valore, amici e gentilissimi sempre.
Salvaguardare, anzi TROVARE, il lavoro dovrebbe essere il "Vangelo" di ogni politico.
Il problema inoltre e' che lo Stato centrale ha lasciato gli Enti Locali in bolletta. Uno Stato sempre piu' lontano ed egoista.
Con dei politici sempre piu' simili a genitori a cui andrebbe tolta la Patria potesta'...

|

A volte la follia legalitaria crea problemi di non poco conto.
In questo caso a 30 persone perbene .
Forse era più opportuno occuparsi di Atac.

|

Era quella Tercoop la priorità 5 stelle per Teramo?

|

Colpa dell'inerzia della Tercoop a non trovare altri lavori e fossilizzarsi solo sui parcheggi di Teramo. Negli anni hanno pensato che solo loro potevano gestire i parcheggi e così sbagliavano. Una amministrazione (specie in questo periodo storico) ha il dovere e obbligo di trovare soluzioni più economiche per la gestione dei servizi non abbassando la qualità. Oltretutto la Tercoop è debitrice di diverse centinaia di migliaia di euro verso il comune per tasse mai pagate

|

parcheggi gratis e fine della storia.....

|

Io però mi chiedo perché bisogna pagare per parcheggiare in un posto pubblico?
Qual'è l'utilità dei parcometri o dei parcheggiatori per noi automobilisti?
Me lo spiegate?

|

Assistenzialismo: quando si continua a foraggiare un sistema inefficiente e costoso pur di non perdere voti.
Anacronismo: riferito a persone, opinioni, fatti, usanze in contrasto col loro tempo, antiquate, superate.
Conoscete qualcuno che lavori ancora in un noleggio di film DVD? Quando avete portato a sviluppare l'ultimo rullino dal fotografo? Quante lettere avete affrancato e spedito nell'ultimo anno?
Se lo chiedi al fotografo e al noleggiatore di DVD, non avendo lo stipendio fisso e garantito da accordi politici, ti diranno che si sono accorti che il mercato stava cambiando: qualcuno di loro ha cambiato attività, qualcuno si è aggiornato, integrando nuovi servizi. Ecco, in questi anni di proroghe la Tercoop aveva tutto il tempo per integrare l'offerta al Comune con nuovi servizi su cui riconvertire i suoi dipendenti. Quando ci saranno i parcometri qualche ex-parcheggiatore potrebbe fare l'ausiliare del traffico, ad esempio.

|

Il vantaggio potrebbe essere questo: più introiti per il comune e meno tasse per i residenti.

|

Signor Stufo, se i circa 300 stalli a pagamento diventassero gratuiti, verrebbero occupati dalle seconde auto dei residenti, dai commercianti, dai dipendenti comunali. Alle 8:30 del mattino i parcheggi sarebbero già stracolmi e chi arriva a Teramo non avrebbe speranza di trovare un posto macchina libero.

@Zenox, la Tercoop per gestire i parcheggi a Teramo ha vinto ben 10 gare d'appalto. In questi anni abbiamo lavorato in altri settori e per altri Enti, impiegando decine di persone senza lavoro. Avremmo dovuto lasciare i parcheggi per far contento lei?

|

@Zenox, la Tercoop nei suoi oltre 20 anni di gestione dei parcheggi ha versato più di 3 milioni di euro di Cosap al Comune e attualmente stiamo estinguendo il debito pagando rate mensili di 8.000 euro.
Le gare le abbiamo vinte per la bontà delle nostre offerte e non per simpatie politiche. Lei è invece convinto che le pubbliche amministrazioni perseguono sempre l'interesse generale?