Salta al contenuto principale
|

Hospice: A Teramo c'è la fila per poter morire con dignità...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'intervento dell' assurdo è a firma sensibile del capo gruppo della lista civica Bella Teramo in consiglio comunale, Giovanni Cavallari.
L'Hospice dell'ospedale Mazzini, un'eccellenza diretta dal dott. Di Bartolomeo, ha soli dieci posti letto.
La richiesta di poter morire in un luogo di attenzione arriva anche a cento pazienti.
Quanti sono deceduti in attesa di essere ricoverati?
Quanti sono ancora in fase di valutazione?
Perchè, si chiede Cavallari, l'asl di Teramo non utilizza i piani che ospitano l'Hospice che sono senza destinazione d'uso?
Perchè le persone devono rimanere in coda per vedere rispettato il diritto alla giusta cura?
Il controllo del dolore e le sofferenze hanno per tutti la stessa accessibilità?
 

Commenta

Commenti

Domande più che lecite per un reparto davvero funzionante, dove lavorano infermieri, medici e persone "umane" ...dove il dolore di pazienti e familiari è più che curato.... dove purtroppo non si esce più come si è entrati....

Anche per morire con dignità occorre essere segnalato