Salta al contenuto principale
|

Il consigliere poliziotto Carusi aggredito dai senza biglietto...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il rispetto delle regole.
Abbiamo percorso diverse tratte con i pullman Tua e con i treni locali.
Stesse scene ripetute all'infinito.
Stranieri senza biglietto e con l'arroganza di non voler scendere dai mezzi pubblici; piedi sopra il sedile vuoto spesso a tuo fianco; richieste di avere un comportamento decente ed educato, ovviamente, inevase; la sensazione di inutilità degli uomini delle forze di polizia che tendono a mantenere l'ordine pubblico.
Altrimenti?
Succede come al consigliere comunale di Tortoreto e poliziotto ferroviario, Nico Carusi,  di essere aggredito nell'esercizio della sua funzione solo perchè aveva intimato a chi non era in possesso del biglietto di scendere dall'autobus della linea delle Marche, Start.
Qualche graffio e qualche contusione.
Questo è il quotidiano, questa è la cronaca.
Provare per credere. 
Buon viaggio. 
 

Commenta

Commenti

L'episodio dimostra chiaramente che la situazione ormai sta sfuggendo di mano e porti sempre più voti a Salvini. A me non fa piacere ma vedendo gente famosa, ricca , con Rolex e ville esclusive indossare la maglietta rossa capisco che la sinistra è destinata a diventare quella che una famosa canzone diceva: quattro amici al bar.

I rivenditori di biglietti TUA di Teramo, San Nicolò, Bellante, Giulianova sono tutti sprovvisti di biglietti di ABBONAMENTO. Perché TUA non li rifornisce? E intanto si viaggia...

L'ipocrisia e il buonismo di stampo "sinistrofilo" ci porterà a dover fuggire da questo paese....
Provate a far coesistere un lupo ed un agnello nello stesso recinto.....vedrete cosa otterrete!!

controllo ad ogni fermata dei bus, chi è senza biglietto non sale...una volta a bordo non scendono più, anzi menano pure.

Astolfo, loro fanno i lupi se glie lo lasci fare... Dove vivo io in percentuale ne abbiamo molti di piú (circa il 10% della popolazione) ma nessuno si permette di stazionare di fronte ai supermercati, di non pagare un treno o di dare fastidio. Eppure é UE (Stessi finanziamenti e leggi) e con i socialdemocratici al governo. Certo ai poliziotti non puoi rompere tanto i cosiddetti, ma non si vede assolutamente tutto lo sfacelo che vedo quando torno a casa. Dipende da noi, dal nostro sistema giudiziario e legale. Ma cosa vuoi, le leggi sono fatte per tenere i balordi fuori dal carcere, sennó come fanno a sedere sulle poltrone del governo? (ah giá questo é populismo)....

Ma solo gli stranieri viaggiano senza biglietto?