Salta al contenuto principale
|

Giulianova: Lettere anonime, sputi contro l'auto e colla nella serratura. Chi non vuole il sindaco Costantini?

di Giancarlo Falconi
1 minuto

I vigliacchi.
I pavidi.
I senza coraggio.
I codardi.
I pusillanimi.
Uomini senza futuro e senza un presente, senza un passato e senza una storia.
Proiezioni e deiezioni senza ombre.
Le qualità fisiognomiche dei dispotici che hanno scritto due lettere anonime al sindaco di Giulianova, imbrattato di sputi la sua auto e bloccata di colla la serratura della sala Buozzi che avrebbe ospitato la conferenza stampa.
 "Se pensano di intimorirci con queste azioni vigliacche si sbagliano - dichiara il Sindaco Cosnatini – al primo Consiglio Comunale utile porteremo il provvedimento del Daspo Urbano ed auspico che venga approvato all’unanimità, perché ostacolarlo vuol dire agire contro la legge e dar man forte a chi delinque. Mi appello al Prefetto ed al Questore affinché vengano aperte delle indagini. Qualcuno vuole impedirci addirittura di esprimerci come amministrazione e questo non si può accettare. Non sono più tollerabili questi gesti di intimidazione e lavoreremo duro affinché Giulianova ricalchi il modello svizzero di città pulita, ordinata e soprattutto sicura”.

Solidarietà.
Noi dalla parte delle Istituzioni e della Legge. 
Sempre. 

Commenta

Commenti

Bravo sindaco, ma comincia con gli asfalti, le strade e il lungomare sono in uno stato pietoso!