Salta al contenuto principale
|

Mio figlio tornerà da scuola da solo. Non ho altri mezzi!!!

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Ci sono altre priorità oltre che quelle in punta di vero diritto. Le ragioni economiche e sociali. Genitori separati. Genitori che lavorano in nero senza alcuna assistenza. Genitori senza genitori. Genitori che lavorano a 20 km. Decine e decine di mail. Questa è la prima di una lunga serie. 

La tua domanda: eccoci qui !!! Di nuovo ....una mamma come tante ....che riflette e cerca di capire ......nel regolamento d'istituto 2016/2017 della nostra scuola nel capitolo riguardante i diritti dello studente della scuola secondaria di primo grado (statuto degli studenti e delle studentesse ) ci sono due punti che potrebbero essere presi d'esempio , il n 4 : lo studente ha il diritto di essere informato sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola e il n 6 : nei casi in cui una decisione influisca in modo rilevante sull'organizzazione della scuola gli studenti possono essere consultati insieme ai loro genitori. Non posso sapere cosa ci aspetterà dal 13/11/17 in poi, in materia di uscita autonoma dei nostri figli minorenni , ma una cosa è certa , questa volta anche noi genitori siamo stati lasciati alla sola lettura di circolari,liberatorie e revoche ! Mi rendo conto che è un impresa ardua e forse non è possibile ascoltare caso per caso tutte le famiglie , ma fino a che non ci sarà una legge effettiva che " metta chiarezza e ordine " su tutta la vicenda , io mamma intendo assumermi tutte le responsabilità " divine " e "terrene " sull'uscita autonoma di mio figlio 12 enne dalla scuola e non trovo giusta la revoca della liberatoria. Nessun riferimento ad emendamenti,leggi o corte costituzionale, semplicemente una mamma che non ha altri mezzi se non quella della fiducia reciproca con il proprio figlio .  Grazie

Commenta

Commenti

Nemmeno ai tempi di Mussolini succedevano queste cavolate, io 50 anni fa andavo e tornavo da scuola a piedi 3 km strada bianca col grembiule nero arrivavo bianco dalla polvere...altri tempi.

Una cosa è certa: lunedì a Teramo ci sarà il caos totale di mezzi privati e genitori che saranno obbligati a riprendere i figli all'uscita da scuola. Qualcuno ha deciso che le dichiarazioni e liberatorie da parte dei genitori non sono sufficienti.
Seconda cosa certa: da lunedì il personale docente dell'ultima ora dovrà accertarsi che i minori escano solo se ripresi dai genitori o da maggiorenni da loro delegati...ed io sarò presente con tanto di macchinetta fotografica ad accertarmi che i docenti facciano il loro lavoro e si accertino a chi lasciano i minori, non importa se tornerò a casa alle 16.00.

Quindi fateci capire, se mio figlio va a scuola col pullman dovrei prenderlo all'uscita di scuola ed accompagnarlo al pullman ed io torno a casa in auto??...boh

Ma la navetta per la Molinari ci sarà comunque? Se delego un maggiorenne a prenderlo all'uscita, mio figlio poi potrà comunque usufruire del servizio navetta?

Lasciamo i nostri figli a scuola così che i prof. rimarranno tutto il pomeriggio li.... Ah ricordatevi i panini per il pranzo. Tanto in Italia non si combatte mai per giusta causa!

I politici peggiori del mondo ne hanno partorita un'altra delle loro !!!
Hanno abbandonato il territorio nel degrado piu' totale, facendo entrare in Italia chiunque, quindi anche assassini, senza il minimo controllo, tagliano sulle Forze dell'Ordine che ci tutelano, e ora che vogliono raggiungere con questa genialata ?
Nemmeno al circo li farei lavorare.
Sarebbe un'offesa per i clown...