Salta al contenuto principale

Incidente mortale sulla Teramo Mare. Muore un 90enne...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Aveva quasi 90 anni ed era nato a Nereto, il conducente della fiat 600 che questa mattina avrebbe percorso contro mano un tratto della Teramo Mare, all'altezza del centro commerciale.
Sul posto, immediato l'intervento degli operatori del 118 che dopo un disperato tentativo di rianimazione non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.
I rilievi dell'incidente sono stati effettuati dagli uomini polizia stradale di Teramo, guidati dal vice questore Nadia Carletti.
Ferito e ricoverato in ospedale il conducente dell'altra auto. 

Comunicato stampa Vigili del Fuoco.

Oggi, poco prima delle 12:30, una squadra dei vigili del fuoco di Teramo è intervenuta sulla Teramo-mare”, variante alla strada statale 80 del Gran Sasso d’Italia, per un incidente stradale. Nello scontro, che è
avvenuto sulla corsia in direzione Teramo, poco prima dell'uscita per San Nicolò e il centro commerciale Gran Sasso, sono rimaste coinvolte due auto, una Fiat 600 condotta da un anziano 89enne e una Volvo SW con alla guida un uomo di 47 anni. I vigili del fuoco hanno collaborato con il personale sanitario per soccorrere l'uomo alla guida della Volvo che ha riportato ferite e contusioni che ne hanno reso necessario il trasporto presso l'ospedale di Teramo. Non c'è stato nulla da fare per l'anziano che è deceduto a seguito del violento impatto avvenuto frontalmente. Da una prima ricostruzione dell'incidente sembrerebbe che l'auto dell'anziano viaggiasse contromano. Alla sala operativa 115 dei vigili del fuoco era giunta poco prima la segnalazione di un'auto contromano sulla Teramo-mare, prontamente girata alla Polizia Stradale che aveva cercato di raggiungere l'auto per bloccarla senza però fare in tempo ad intercettarla. Sul posto sono giunte diverse pattuglie della Polizia Stradale che stanno effettuando i rilievi dell'incidente. I vigili del fuoco hanno provveduto a mettere in sicurezza i mezzi incidentati che saranno recuperati da carri attrezzi. Al momento la corsia in direzione Teramo della Teramo-mare è chiusa al traffico veicolare.

Commenta

Commenti

Superstrada pericolosa, gli innesti senza corsia, manto da montagne russe, corsia di emergenza inesistente e folle guida di molti utenti. il Limite di 90 kmH andrebbe abbassato e controllato

ho rinnovato la patente all'estero, test psicofisici,test dei riflessi, test delle luci (ti abbagliano e poi devi leggere dei cartelli),visita medica,pressione,cuore. Molti non passano , anche giovani,e perdono la patente.In Italia come al supermercato, paghi e ti danno il rinnovo,giusto la visita oculistica quando la fanno, che da sola non attesta la capacita'di guidare. Triste.

Guardate la media degli incidenti. Rimarreste sorpresi. 
18enni o 20enni in preda a droghe, psicofarmaci in combinazione con l'alcol.
Quindi?

Occorrerebbe inibire fisicamente, e non solo con segnaletica di divieto, l’ingresso in corsia contromano. Non è la prima volta che succede, soprattutto nella zona di Teramo ovest. Non basta ALT ci vogliono corsie obbligatorie non scavalcabili. Egregio Falconi dovrebbe interessare chi di dovere, altrimenti succedera’ di nuovo.

.......e cmq si consiglia vivamente di non oltrepassare i 90...su questa strada che francamente non so' ancora come definirla viste le precarietà intrinseche che la compongono.

Ma vi pare normale che a 90 Anni guidi ancora la macchina?!?!?!?

Che cazzo commento!!!!
GUARDIAMOCI INTORNO... A 360'!!!! È UNO STATO ASSENTE DAVANTI I NOSTRI OCCHI!!!
ECC ECC ECC...

I VIADOTTI CHE CROLLANO

IL PONTE GI GENOVA

ZERO MANUTENZIONE

LA SUPER STRADA DI TE.. GIÙ.. CHE SAPPIAMO TUTTI CHE È PERICOLOSISSIMA, PUNTUALMENTE COLPISCE....

UNA PRESA PER IL CULO TOP!!!

MA VAFFANCULOOOOOOOO

ha ragione GINKO, cosa vogliamo commentare, la cosiddetta superstrada fa schifo,la segnaletica fa pena, la maggior parte della gente va zigzagando perchè impegnata a chattare con il telefonino poi mettiamoci tanti coglioni che non sono in grado di guidare nemmeno l'automobilina a pedali e il gioco è fatto.
dimenticavo, qualche giorno fa ho pure incontrato un gruppo di ciclisti in superstrada, l'unica cosa che non vedi sono pattuglie della stradale, le incontri solo se devono "giocare" con il telelaser.

Chapeau Pippo!

Cara Stefania, in questo caso la parolaccia è un rafforzativo.
 

@TEX
ti aspettavo
Grande