Salta al contenuto principale
|

Prati di Tivo: La verità è nella scatola nera...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La verità?
Basta ordinare alla Doppelmayr di analizzare i dati della scatola nera visto che si potrebbe ipotizzare anche il tentativo di strage o sabotaggio o non sabotaggio. 
Le domande rimangono sempre le stesse.
Il circuito di emergenza era disinserito o inserito?
Esiste una convenzione con il soccorso alpino per le emergenze?
Esiste un piano di evacuazione?
Lo stesso piano di evacuazione ha funzionato domenica con i quattro bambini rimasti "appesi" alle seggioline?
Quali voci erano comprese nell'appalto di manutenzione?


Un'altra verità?
Si legge dalla funivie.org in risposta ad un articolo onlineCon un danneggiamento dei cavi di linea l'impianto semplicemente non avrebbe dato il consenso alla partenza, assolutamente nessun pericolo per la sicurezza".
Tutto ciò che abbiamo cercato di chiarire con i nostri articoli.
Colposo o doloso?
...e non finisce qui...
 

Commenta