Salta al contenuto principale

Teramo: Un Cimitero sporco e ancora sporco ma proprio sporco. Solito problema del guano dei Piccioni...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Le solite promesse che moltiplicano altre proteste per tante altre lettere.
Non erano sufficienti le lamentele per i mezzi pubblici che non curavano bene la visita dai propri cari che rappresenta un attimo di culto, di sofferenza, di abreazione, di attenzione, di amore ma ora, come ieri, come sempre, anche una questione di igiene.
Le tombe completamente ricolme o bombardate dal guano dei piccioni. Basta una settimana di assenza e il resto è uno spettacolo indecente per il cimitero di Cartecchio a Teramo.
"All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne
Confortate di pianto è forse il sonno

Di chi dovrebbe trovare una soluzione"...

Commenta

Commenti

Le tombe bombardate dai piccioni? Ma avete mai guardato le strade della città? Vi siete chiesti dove dovevate posare i piedi?

Giorni fa ho mandato una suggestiva fotografia sul tema al Signor Falconi. Questa sarebbe stata una bella occasione per pubblicarla...

Il cimitero NON è neanche sicuro , si fanno brutti incontri. Non solo il cimitero,anche la città è sporca .guano e ricordini dei cani .