Salta al contenuto principale
|

Pescara è la terza provincia in Italia per sfratti emessi...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

A livello provinciale sono ben 46 le province che presentano il rapporto sfratto/famiglie inferiore o uguale a quello nazionale e, di queste, 7 sono province dei grandi comuni. Al primo posto si colloca Modena (uno sfratto ogni 172 famiglie), seguono Barletta-AndriaTrani (1/181), Pescara (1/219) e Imperia con uno sfratto ogni 234 famiglie.
Un record quello della provincia abruzzese che racconta storie di degrado economico e di insicurezza sociale.
I costi per  lo Stato diventano rilevanti ad ogni sfratto perchè come dicono a Modena, prima provincia in Italia, " L'importante è che nessuno viva in strada".

Lo studio risale al 2016 e " contiene un riepilogo dei dati nazionali concernenti le procedure di rilascio di immobili ad uso abitativo, le richieste di esecuzione presentate all’Ufficiale Giudiziario e gli sfratti eseguiti con l’intervento dell’Ufficiale Giudiziario nel corso dell’anno 2016, nonché una disaggregazione annuale delle informazioni suddivise per regioni e per province, con particolare riguardo al comune capoluogo. Viene, inoltre, fornita un’analisi dettagliata dei dati relativi alle province dei grandi comuni (con popolazione superiore ai 250.000 abitanti): Torino, Milano, Venezia, Verona, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Catania e Palermo, che da sole raccolgono circa il 40% circa dei provvedimenti di rilascio emessi, nell’anno, in tutto il territorio nazionale. L’elaborato contiene, inoltre, per ciascuna sezione, una serie storica dei dati dal 2005 al 2016, i quali confermano gli elementi di disagio abitativo già rilevati negli ultimi anni. Nella pubblicazione viene, altresì, inserito un aggiornamento dei dati relativi alle procedure di rilascio di immobili ad uso abitativo per l’anno 2015 nonchè i dati relativi ai “procedimenti accolti in materia di rilascio immobili per inadempimento del conduttore” pervenuti dal Ministero della Giustizia, riferiti agli anni 2015 e 2016...".

Fonte http://ucs.interno.gov.it/FILES/allegatinews/1263/Pubblicazione_sfratti_2016.pdf

Commenta