Salta al contenuto principale
|

Spoils system: La prima a saltare sarà il dir. Sanitario Maria Mattucci...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Basta la parola.
Dalfonsiana.
Così è stata etichettata Maria Mattucci, direttore sanitario dell'Asl di Teramo, figlia di Emilio Mattucci, primo presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, a cui Luciano D'Alfonso, rese un dovuto  omaggio nel suo primo giorno da Presidente della Regione Abruzzo. 
Sarà la dottoresa di Atri, in pensione da alcuni mesi, la prima vittima delle nomine del sistema delle spoglie.
 

Lo spoils system è regolato dalla legge 15 luglio 2002, n. 145 e dalla successiva legge 24 novembre 2006 n. 286 (di conversione del decreto legge 3 ottobre 2006 n. 262), che prevede la cessazione automatica degli incarichi di alta e media dirigenza nella pubblica amministrazione passati 90 giorni dalla fiducia al nuovo esecutivo (cioè la nomina di un nuovo governo); un sistema simile è operante verso enti e/o società controllate dal settore pubblico. L'istituto ha come ratio la necessità di fiducia e armonia fra l'amministrazione e la politica quale elemento necessario per il buon andamento della pubblica amministrazione.

Gli altri due membri del vertice asl?
Il direttore Generale, l'avv. Roberto Fagnano,  avendo raggiunto gli obiettivi sarà confermato per altri 18 mesi; stessa sorte per il direttore amministrativo, Maurizio Di Giosia. 
 

Commenta

Commenti

Non cambierà nulla. Nella Asl di Teramo ci sono soggetti sponsorizzati dalla destra e assunti dalla sinistra e viceversa. Basta scorrere gli elenchi del personale. Chi conosce capisce.
Ci sono impiegati intoccabili che a mala pena sanno accendere i computer. Carichi di lavoro completamente iniqui. W questa politica!

È inutile....l appeal dei medici verso l ASL di Teramo non cambierà...gli avvisi continueranno ad andare deserti per la politica clientelare che imperversa qui più che in altre realtà....e poi si lamentano della mobilità passiva....le persone non hanno piu l anello al naso!!!