Salta al contenuto principale
|

La Bella Scuola. Ricominciamo da qui...A Teramo si parla di mafia, di Moro e di Giornalismo....

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Simona Zecchi è una giornalista investigatrice.
(Vive e lavora fra Roma e Lione, dove collabora con la redazione italiana dell’emittente Euronews. È autrice del libro-inchiesta Pasolini. Massacro di un poeta (2015), vincitore della X Edizione del Premio Marco Nozza 2016 – Giornalismo investigativo e informazione critica. Durante gli anni 2014-2017 si è occupata del Caso Moro e alcuni suoi lavori sono stati acquisiti dalla nuova Commissione parlamentare d’inchiesta sul Caso, istituita nel 2014. Ha scritto per diversi quotidiani e siti nazionali e internazionali.)

Simona Zecchi, scrive " 

La scuola Falcone Borsellino di Teramo è ospitata da un istituto superiore per Geometri. Nata dopo il recente terremoto che ha fatto confluire ragazzi di 1 e seconda media in città dai piccoli comuni limitrofi sta prendendo forma solo ora. Gli insegnanti stanno seminando e molto. In classe ci sono anche bambini provenienti dal Senegal.

A Teramo fino a ieri hanno esposto la macchina di Falcone per alcuni giorni. 
E abbiamo cominciato da qui. 
Mi hanno riempito di domande ho fatto anche io delle domande a loro ho giocato con loro parlando di cosa significa fare questo lavoro senza troppo parlare di me. 
Ho cercato di parlare di come è possibile affrontare "il male" di come questo lavoro possa essere un modo non l'unico e il mio non l'unico a sua volta, uno di quelli possibili. Loro troveranno un modo da soli.

Avrei voluto, se avessi potuto, fare una foto di tutti loro per mostrarvi la bellezza della curiosità e dell'entusiasmo.

Parlando di lavoro sulle fonti e chiedendo loro se sapessero cosa sono, un bambino mi ha risposto "È l'origine della questione". 😮

Un'altra bambina mi ha detto "a sentirla viene voglia di fare questo lavoro" 😍

Quando gli ho chiesto alla fine dell'incontro chi non avesse intenzione di fare il giornalista un gruppetto di loro mi ha risposto alzando le mani "iooo". 😁

In tutti e 3 i casi ho cercato di non fare prevalere l'emozione e la commozione provate. Difficile.

Grazie alla prof. Francesca che fa un lavoro tutti i giorni importante e difficile e che ha prodotto questi risultati: curiosità, passione e spirito critico. E grazie per questo magnifico fuori programma.

Ricominciamo da qui?

Commenta