Salta al contenuto principale
|

Elezioni Provinciali. Ciapanna si candida a sinistra, Luzii da sinistra a destra...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una questione di coerenza.
Ora il sindaco D'Alberto acquisterà una bussola per conoscere la posizione della sua mano sinistra e quella destra.
Giovanni Luzii, di Teramo 3.0 è persona opportuna e coerente.
Vinceva D'Alberto al ballottaggio?
Si candida con la sinistra.
Avrebbe vinto Marsilio?
Vota e fa campagna elettorale alla destra.
Governa Di Bonaventura?
Vota e si candida a destra dall'anima leghista.
I dalmati?
Seguono il fil rouge di Legnini e insistono a sinistra.
In consiglio comunale?
Pronti a prendere il posto di formula 3.
IL documento è pronto e anche il tempo alla rovescia per il Primo Cittadino di Teramo. 
Rimpasto o il comune sentirà un'altra aria. 



 

Commenta

Commenti

Ciapanna chi?

ridicoli. ma D'Alberto non prova un minimo di vergogna ? è peggio di Brucchi.

Luzii, l'unico ex assessore di Brucchi ad essere cacciato, barlusconiano doc, quand'è che è stato a sinistra?
Corrente, per il proprio tornaconto, lo è sempre stato