Salta al contenuto principale
|

Caso Ruzzo: Solo il comune di Teramo firma il ricorso contro il cda.Teramo verso l'isolamento provinciale...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il comune di Teramo non ha problemi.
Non ha il problema dei ragazzi della Tercoop.
Non ha il problema della Teramo Ambiente.
Non ha il problema delle manutenzioni.
Non ha problemi di bilancio ma solo il problema di essere l'unico firmatario contro la nomina del cda del Ruzzo eletto dalla maggioranza dei sindaci soci dell'acquedotto.
Un ricorso che offende quasi tutti i Primi Cittadini della provincia che si riuniranno in settimana per firmare un contro documento. ( Prima figura di xxxxx).
Un ricorso che potrebbe produrre le dimissioni del cda del Ruzzo e la rinomina immediata dagli stessi sindaci ( Seconda figura di xxxxx).
Un ricorso che potrebbe produrre le dimissioni del cda del Ruzzo e l'elezione di candidati del centro destra ( terza figura di merda ma giubilo di Teramo 3.0, gli Stendhalisti del sindaco D'Alberto).
Un ricorso che avrebbe due evidenti vizi e che potrebbe essere giudicato non accoglibile ( quarta figura di merda per il fatto di non aver letto un verbale che autorizzava ....).
Un ricorso che ha il sapore di vendetta tra il Pd contro il Pd ma Sandro Mariani ha assicurato di essere contrario salvo poi registrare il voto favorevole in Giunta dei suoi uomini e donne.


Nel frattempo Teramo?



 

Commenta

Commenti

Il Sindaco di Teramo, purtroppo, si e' rivelato una grande delusione! E dire che ci si aspettava molto da lui e che, visto il baratro di partenza, bastava poco x fare bene. Ha ragione Giancarlo Falconi: con i mille e più problemi URGENTISSIMI che ha questa città che senso ha combattere da solo contro una nomina legittima e voluta da un'ampia maggioranza e un'Azienda di cui questo Comune e' socio maggioritario? Forse vuole solo perdere tempo??

Al Ruzzo è stata fatta una porcata , con un gioco delle tre date da manuale, con accordo trasversale. Il Sindaco di Teramo ha fatto benissimo a differenziarsi dalla massa di Sindaci agli ordini dei capibatone Gatti e Ginoble .

Lunga vita al sindaco di Teramo.
Per il resto, gli altri sindaci si rivelano per quello che sono: sagrestani dietro la veste del parroco.
Il fatto è che ai più questo CDA serve per garantire i posti della politica clientelare
Continuate a scherzare con la salute della gente.

Caro signor Topitti ma quello che ha fatto il Sindaco di Teramo, alleandosi con il gruppo di 3.0 x vincere le elezioni, Le sembra un giochetto pulito?

Giancarlo, il Ruzzo è un problema, al pari di tutti gli altri problemi.
La gestione politica degli Enti è il problema.
I dirigenti nominati dalla politica sono il problema.
Da solo contro tutti?
Ecchissenefrega.
Chapeau a D'Alberto che agisce con coerenza.
Il problema sarà magari degli altri.
Entra qualcuno di destra?
E 'sti xxxxx, no?
Qua, se non mettiamo da parte destra e sinistra e non ricominciamo a ragionare con un cuore solo, Teramo andrà a puxxxxe, più di quanto non ce l'abbiano già mandata.
E Francia fa bene a fare quello che fa.

Caro Sole la coalizione composta da più liste che portò il Sindaco a raggiungere l'obbiettivo del ballottaggio fu composta tutta sotto la tua luce,senza sotterfugi e senza nessun giochetto, ma sottoscrivendo un programma amministrativo che già si sta attuando . Se poi esponenti eletti di 3.0 si schierano con la destra in Regione e in Provincia, la maggioranza al Comune ne valuterà attentamente le conseguenze come giá ha iniziato a fare .