Salta al contenuto principale
|

Teramo: Pericolo in via Cadorna e in via Madonna del Riparo....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'ex caserma dei Vigili del Fuoco di via Cadorna con il cancello aperto.
Tossicodipendenti e senza tetto ad occupare notti e buio.
Alta velocità in quella discesa che offre il Lotto Zero.
Passaggi pedonali al limite dell'anoressia da codice della strada.
Pochi metri e in via Madonna del Riparo, si presenta una strada senza sfalcio e il semaforo rotto da tempo.
Che fare?

Via Madonna del Riparo https://www.youtube.com/watch?v=txVnEs2j9d8
Via Cadorna https://www.youtube.com/watch?v=wf5Y2S-kqNQ
 

Commenta

Commenti

Vi ringrazio per la segnalazione su via madonna de riparo, già esplicitata all’assessore competente in data 04 marzo, poi replicata il 19 marzo, tutto senza esito. Speriamo che adesso qualcosa si muova.

Gentile Assessore, la contatto per porla al corrente dello stato in cui versa la via Madonna del Riparo, uno degli accessi al parco fluviale che in questi giorni è oggetto di recupero da parte dell’amministrazione. Pur trovandoci a ridosso del centro storico in questa via non arriva il metano, non c’è fibra, non c’è illuminazione pubblica, ma soprattutto la vegetazione cresce incontrollata. Quando il vicino ristorante “Il mulino” è chiuso mezzi e persone devono utilizzare la via in questione facendo anche se solo per pochi metri un piccolo Safari. Proprio perché si tratta di una via molto corta, negli anni passati tra cittadini ci siamo organizzati e abbiamo fatto un po’ ciascuno. Chiediamo però un aiuto da parte dell’amministrazione, almeno per quelle piccole cose che si possono risolvere (lo sfalcio e l’illuminazione, per la quale a nostre spese e attraversando le nostre proprietà in passato abbiamo fatto la predisposizione, ma che poi non è mai stata a termine)
In questo momento di rilancio dell’area la prego di segnarsi questo disagio, anche perché -ripeto- in parecchi accedono da qui al parco fluviale. Grazie per l’interessamento.

E'ora che nelle caserme tornino i militari...tutti quei ragazzi sottratti INGIUSTAMENTE alla naja.

Giancarlo
servizio puntuale rappresenta un vero atto di denuncia documenta visivamente l'alto grado di pericolosita' della via.Auguriamoci che per il futuro non debba costitituire una prova testimoniale per una annunciata tragedia.A fronte di tanta pericolosita' viaria la sordita'della attuale e delle precedenti amministrazioni seppure sollecitate piu'volte
Aggiungerei a quanto riportato nel tuo servizio la totale mancanza di una linea segnaletica di mezzeria perche' cancellata negli anni e di una di attraversamento pedonale all'altezza della rotondina alla fine della discesa.Ti suggerirei di tornare nella via e cristallizzare visivamente quanto sopra segnalato ed inoltre la demolizione di due muretti di recinzione, la presenza di cartelli segnaletici piegati da auto finite fuori della sede stradale. Non si tratta di atto ostile alla amministrazione comunale ma rispetto e cultura della prevenzione

Lo stabile è di proprietà dell' Ente Provincia

Posso aggiungere altre tre criticità riguardo a via Cadorna:
1. Se la imbocchi dalla piccola rotonda di via Conte Contin e incroci un pullman o un camion che occupa anche metà l'altra metà della carreggiata hai due soluzioni o strusciare la fiancata contro il muro della caserma o prendere in pieno una bella buca anzi voragine che sembra messa lì con calcoli matematico;
2. Immettendosi da via Diaz bisogna sporgersi di molto perché lo specchio è mal posizionato e non si vede nulla;
3. Ma qualcuno lo ha visto il cartello a viale Crucioli che non permette di girare a sx per immettersi in via Cadorna???? Credo nessuno perché tutti girano senza andare a fare inversione al crocevia tra via Cona, via Fonte Baiano e via Barnabei per poi tornare indietro e girare a dx per via Cadorna. Tempo fa un auto prese in pieno un ciclista che proveniva da via Cona.

Ci vorrebbero dei dissuasori di velocità all'inizio di via Cadorna e tra l'altro chi proviene da piazza Garibaldi percorrendo via Crucioli trova un divieto di svolta a sinistra per via Cadorna...ma che puntualmente nessuno rispetta.. Forse bisognerebbe "rinforzare" la segnaletica esistente.