Salta al contenuto principale
|

L'Aquila: 3.32...disperati di memoria...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Ogni anno.
Io e Luca.
Io ho perso un'amica quella notte.
Luca sua sorella quella notte.
Ogni anno.
Io e Luca.
Io non ascolto i discorsi dei politici.
Luca urla la sua rabbia.
Ogni anno.
Io e Luca.
Le solite bruciature da fiaccolata.
Sono nove.
Nove anni.

 

Nel Cristianesimo il numero nove è simbolo del miracolo in quanto quadrato di 3, simbolo della trinità e del sacrificio di Cristo per la salvezza degli uomini. Nei Vangeli, Gesù crocifisso alla terza ora, comincia l'agonia alla sesta ora, e spira alla nona.

Nessun miracolo.
309 nove rintocchi e poi c'è ancora chi ha il coraggio di pregare nel deserto di credulonia la parola Ricostruzione.
Inetti al netto di un petto senza tetto e letto di un umano.
Ogni anno.
Io e Luca.
Siamo andati via, disperati di memoria. 

Commenta

Commenti

Poi nella provincia de l'Aquila alle elezioni rivince forza italia! Bah