Salta al contenuto principale

Teramo Campione d'Italia di Pallamano femminile. Batte Salerno 31 a 29.

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Un pensiero a Brindisi. Al dramma della morte assurda, violenta, nefasta, maligna, disumana, omertosa, complice, mafiosa. Silenzio.
Teramani che scrivono Stewart con la T....perchè siamo di Teramo.
La prima volta. Sensi vicino al cuore. Il profumo. L'odore. La carezza. La corte. L'ascolto. Le gambe. I sorrisi. I baci. L'amore è così, si fa attendere, si fa desiderare, si avvicina, ti annusa e ti abbraccia. Orgasmo. Teramo è campione d'Italia. Il Teramo è campione d'Italia. No...La Teramo è campione d'Italia.
La Pallamano che compie 40 anni con la Coppa Interamnia. Teramo è nella storia. Si ricorderà del Sindaco Brucchi, campione d'Italia. Si penserà all'Ass. Campana, campione d'Italia. La realtà è un altro stato. Il Presidente Domenico Carnevale. Il team Manager Roberto Canzio. Il Dirigente Di Provvido. L'Allenatore Labrecciosa. Tutto il mondo che completa l'insieme, che non conosco per ignoranza e colpa.
Tutto il resto è il miracolo di una palla che rotola in rete, spinta da finte, colpi di fantasia, d'effetto, di brezza onirica. L'intelligenza di una finta e di un occhiolino.
La danza di una farfalla, di un elefante dentro una gioielleria. Un'ala che sa di estasi. Cinque secondi, quattro, tre, due, uno, bambine che rincorrono un palla, i sacrifici che ti passano davanti come le foglie al vento, le lacrime di Labrecciosa, l'essere donne a Teramo come campionesse d'Italia. Orgogliosi di voi....Grazie....ragazze.


Leadercoop Teramo: Giona, Porini, Giannoccaro 2, Barani 4, Palarie 13, Popescu 4, Bobrovnikova 7, Amicuzi, Fasciani, Krese 1, Fini, Bucceroni, Adamczyck. All. Serafino La Brecciosa.
ITC Store Salerno: Prunster, Avram 6, Coppola, Crvenkoska 2, De Santis, Diome, Ettaqi, Federspieler 9, Iacovello, Madella, Marchegiani, Napoletano 3, Pavlyk 5, Vjiunaite 4. All. Giovanni Nasta.
Arbitri: Giovanni e Giuseppe Iaconello di Agrigento.

Commenta

Commenti

Complimenti di cuore per questa grande impresa sportiva.La pallamano, parte di noi teramani,sa rinscere ogni volta in qualche modo!Stavolta non solo nei ricordi belli del tempo che fu,o in una piazza Martiri gremita e multietnica in un qualsiasi luglio degli ultimi decenni...bensì nel modo più entusiasmante:sul campo,a cucirsi lo Scudetto sul petto(in qsto caso sulla tetta!!!).Grandi ragazze,grande Serafino,BRAVISSIMI TUTTI.
Complimenti Campionesse!
siamo una squadra fortissimi, fatta di gente fantastici... un plauso a tutta la squadra, l'allenatore e staff completo :-)P-s- fantastica Milù