Salta al contenuto principale
|

Teramo: "Adesso basta" 15enne picchiato dai bulli viene ricoverato in ospedale per lesioni al volto

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'articolo a firma di Veronica Marcattili pubblicato dal quotidiano La Città ( che vi consiglio di leggere) è la crasi, la sintesi, il risultato dell'omertà come stile educativo.
La mamma che urla " Adesso Basta", ha il figlio 15enne in ospedale perchè è stato aggredito con un pugno in pieno volto da una banda di piccoli bulli a Silvi, manifesta la giusta e sacrosanta reazione.
Denuncia e coraggio. 
Lesioni al volto e alla bocca per l'adolescente che ora è seguito con attenzione da un gruppo di professionisti medici e terapisti che lo aiuteranno a rimuovere il trauma.
Come è accaduto?
Semplice.
Il ragazzo esce di casa a Silvi, viene affrontato poco distante da un gruppo di coetanei, uno di loro gli sferra un pugno in faccia facendogli saltare l'apparecchio ortodontistico e suscitando le risatine complici del branco di vigliacchi. 
Adesso basta, cari genitori, cari dirigenti scolastici, care presidi, cari amici o amiche di banco, ora basta.
Denunciate, raccontate, parlare con le Forze dell'ordine, con la Procura, vi lascio il mio numero ( 3405304066) aiutiamo la Giustizia a difendere i nostri diritti di libertà e di serenità.
Insegniamo alle nuove generazioni il rispetto per il prossimo e per l'esistenza umana.
La prossima volta quel ragazzo cadendo a terra potrebbe non essere così fortunato.
Quel ragazzo potrebbe essere morto.
Potrebbe essere per voi uno sconosciuto, un vostro conoscente, un amico, un fratello, un figlio.
Stesso valore per una società civile.
Pensateci, ora, il domani non esiste...

Commenta

Commenti

La colpa è soltanto dei genitori sempre pronti a giustificare, a perdonare i loro pargoli.

I valori vanno recuperati tutti, e ognuno di noi dovrebbe smetterla di girarsi dall’altra parte.

Bisogna sempre aspettare la tragedia e spesso nemmeno questa è sufficiente . Se si continuerà a sottovalutare il problema in famiglia e nelle scuole banalizzandolo o ignorandolo abbiamo fallito come società tutti, nessuno escluso.

Buona serata e buona notte da tutti noi. Ti sonomolto vicino in questa circostanza, fatti coraggio, speriamo che guarisca presto. Un abbraccio forte a voi tutti.

La colpa la do principalmente ai genitori . D vino essere puniti

Un Bravo meritato a Giancarlo Falconi sempre attento e sensibile a queste problematiche. Deve intervenire il Tribunale dei minori in modo energico. E' ora che si prendano provvedimenti anche per i loro genitori.

Ragazzi teppisti che agiscono indisturbati con la complicità di genitori omertosi che così facendo autorizzano un comportamento criminale e vigliacco dei propri figli. Punite quei ragazzi e insegnate loro il rispetto verso il prossimo.