Salta al contenuto principale

Gli incivili hanno colpito il lungo fiume di Teramo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Prima scrive Daniela " Buongiorno Mi permetto di segnalarlo un fatto gravoso..".
La foto anzi, le foto sono eloquenti.
Qualcuno ha scaricato con un grande mezzo invece che portare i rifiuti a Carapollo.
Assurdo.
Poi  risponde di denuncia l'ass. Valdo Di Bonaventura " Continua senza sosta l'abbandono nel parco Fluvliale di montagne di rifiuti, sembra un attacco programmato. Qui non e' ' questione di telecamere ci vorrebbe l'esercito per sconfiggere questa inciviltà".
La parola Desiderare è composta da deriva de- che in latino ha sempre un'accezione negativa e dal termine sidus che significa, letteralmente, stella.
Desiderare significa, quindi, letteralmente, "mancanza di stelle", nel senso di "avvertire la mancanza delle stelle".
In realtà desidera chi sente la presenza delle stelle e le attrae.
Teramo ha bisogno di continui buoni esempi e di tanta prevenzione, educazione, rispetto delle norme.
Le telecamere?
Essenziali, fondamentali.
Le multe?
Essenziali, fondamentali.
SE vi chiedo, caro Assessore Di Bonaventura, quante multe sono state elevate per abbandono di rifiuti o per i cani lasciati ogni giorno senza guinzaglio, vi imbarazzo?

 



 

Commenta

Commenti

Indispensabile aprire un centro di raccolta a servizio dei cittadini
Provate a conferire con un mezzo non privato
Porte chiuse
Indispensabile dare la possibilità di conferimento giustificando la provenienza e compatibilità dei materiali
Per alcuni lavori condominiali ho dovuto svitare il fondaco:
Carta
Legno
Vetro
Metalli ferrosi e non ferrosi
Indumenti
Tappeti
Chincaglieria
Alcuni vecchi tavoli e sedie
Costretto a trasferire il materiale (no rifiuti) con decine trasbordi direttamente
Chi non ha alternative, costretto a trasgredire
Con danni e costi collettivi
Indispensabile rivedere il “sistema”

Eppure le telecamere sarebbero un ottimo deterrente...

Ma chi le deve fare le multe?
Gli urbani? Seeee ciao... E quando li schiodi da piazza martiri.. sono sotto organico..
La polizia ? Hanno altro da "non" guardare...
I carabinieri? Idem
I carabinieri forestali? Chi? Dove sono?
La polizia provinciale? Vabbè.. abbiamo scherzato
Il vigile ecologico? Come il minotauro: una figura mitologica.
Qualcuno a visto qualcosa? Una denuncia? Ah già dimenticavo l'indole pusillanime italica e teramana..
Assessore, prima di invocare l'esercito, faccia lavorare le istituzioni che sono preposte a farlo..

Questi incivili meriterebbero di essere appesi ad n degli alberi del ungo fiume,e lasciati lì con sui TESTICOLI una fune alla cui estremità è sospesao un pesante sasso.

In una guerra si risponde adeguatamente dunque
-giornate arcobaleno
+ telecamere
+ sanzioni e multe salate

Carissimo Carlo non che mio omonimo,hai perfettamente ragione, conferire a Teramo a Carapollo per un privato,è una vera impresa,io ne so qualcosa.
Devi innanzitutto sottostare all'umore quotidiano dell'incaricato che ti riceve a Carapollo,devi dopo
sopportare il modo in cui ti approcci.con lo stesso il quale ti da la sensazione che e ti stia facendo un piacere, mentre é pagato da noi tutti per farlo.
In effetti,ti fanno passare la voglia di rivolgerti al deposito di Carapollo,luogo che per essere raggiunto inoltre,bisognerebbe utilizzare dei muli e non automezzi.,per le pessime condizioni della
strada.
Tutto ciò comunque non autorizza questi incivili a distruggere il lungo fiume e pertanto,teniamoli appesi ad un albero.

Dovrebbero intervenire nei controlli gli agenti di Polizia Regionale GEV
( Guardie Ecologiche Volontarie della Regione Abruzzo ) - Pubblici Ufficiali specializzati anche in questo tipo di reati ambientali. Purtroppo quanto i controllori non fanno la loro parte i controllati fanno come gli pare.