Salta al contenuto principale
|

Video: Il Comune di Teramo dimentica Carmine Di Giandomenico...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

I Leone di una vita con i suoi stati d'animo, l'introspezione, la ricerca endo emotiva.
Il Leone che vive dentro di noi con le sue rughe a riga, i suoi appunti e spunti, con le sue lotte per vivere e sopravvivere. 
Tutto nelle 76esima edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.
L'artista teramano, Carmine Di Giandomenico, Marvel, Dc Comics, dopo aver rappresentato una parte dei sogni in laguna, sarà tra i copertinisti del Dylan Dog, in abbinamento alla Gazzetta dello Sport e al Corriere della Sera dal 3 settembre.
Come ha salutato il suo Maestro il comune di Teramo?
L'abbiamo chiesto a Carmine ...https://www.youtube.com/watch?v=-4A5mYciSG4

 

Commenta

Commenti

Dalla intervista rilasciata, il Nostro pare affatto dimenticato se addirittura la città su un suo progetto si è spaccata . Tutti ne parlano favorevoli e non .

mo ce li frich.........................

Polemica esagerata. L'artista in questione fa parte della nostra comunità e grazie alla sua indiscussa bravura anche il nome di Teramo ne esce arricchito. La stessa professionalità che contraddistingue tanti altri Teramani che lavorano in diversi settori, nel silenzio, e danno lustro alla città. Sul progetto si è aperto un dibattito ed ognuno può avere le proprie opinioni, non mi sembra ci sia scarsa considerazione nei confronti del nostro fumettista, piuttosto si riscontra la solita mentalità da piccolo centro chiuso, non aperto alla collaborazione, al dialogo costruttivo e alla condivisione ma propenso alla polemica sterile.
Se l'obiettivo è il bene della città testa bassa e lavorare mettendo in campo il proprio sapere e le proprie doti umane e professionali.