Salta al contenuto principale

La storia di Lorenza. Aveva diritto al vaccino...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Lorenza Contrisciani è convivente di una persona disabile grave legge 104 art.3 comma 3.
Come mai ha avuto tante difficoltà per vedere garantito il suo diritto alla vaccinazione?
Questa è la sua storia...https://www.youtube.com/watch?v=0qMSIGfQ59A
 

Commenta

Commenti

Se uno si è vaccinato cone farebbe l'assistente a contagiarlo o viceversa?.. boh, chi ci capisce bravo....

Contenta lei di fare a 22 anni un vaccino sperimentale approvato in emergenza, e che non impedisce la trasmissione del virus, contenti tutti

L'aggressione passiva che caratterizza la gestione della cosa pubblica, in generale, in Abruzzo e a Teramo, in particolare, ancora una volta farà quello che ha sempre fatto: tacerà.
Nessuno farà alcunché per ovviare all'ennesima carenza della fallimentare campagna vaccinale anti COVID-19. Sono stati bravissimi a creare un muro di gomma inerte su cui i cittadini e i loro problemi rimbalzano e...tanti saluti.
Ma la cosa più importante: tutti, o quasi, taceranno, come sempre!
Vincenzo Caporale

Buongiorno anche io rientro nella categoria ed ho fatto la prenotazione il 14/04 ma nessuna telefonata, ma.......

Io sono iscritto dal 12.04.21 sulla piattaforma come caregiver legge 104 invalidità e handicap grave, comma 3 art 3, di mia madre vedova ottantaseienne. Forse più importante di familiare convivente ? Nessuna chiamata ne info disponibili. Quindi devo iniziare a rilasciare interviste o incatenarmi sotto gli uffici della ASL per essere preso in considerazione ? Funziona così come funziona tutto così nel Belpaese ? Esiste un piano con i relativi criteri e tempistica per le categorie caregiver e conviventi ? Sono contento
per Lorenza ma sinceramente la soddisfazione l'avrei tenuta tutta per me. Buona vita a manager, commissari e generali.