Salta al contenuto principale
|

Blackout informatico: L'Asl e l'Ospedale Mazzini salvi grazie al proprio personale...

di Giancarlo Falconi
3 minuti

Questo è l'ultimo comunicato della direzione generale dell'asl di Teramo.

 

Dopo una lunga riunione tra la Direzione Strategica, i Direttori di Dipartimento, i Tecnici informatici e i rappresentanti della Software house di supporto alla ASL di Teramo nella gestione del sistema informativo dei CUP,  è stata messa a punto una procedura organizzativa di emergenza che consentirà, tramite l’uso di sistemi alternativi, di ripartire con l’erogazione di tutte le prestazioni, comprese quelle di Laboratorio Analisi, nella tarda mattinata di domani.

Persisterà qualche difficoltà solo nell’area delle prenotazioni che saranno comunque accettate dai CUP.

Gli utenti che hanno impegnative con classi di priorità “Urgente” e “Breve”, saranno presi in carico direttamente dalle strutture che erogano le prestazioni richieste, sempre passando prima da uno sportello CUP che fornirà tutte le indicazioni necessarie.

Gli utenti che devono eseguire prestazioni in tempi non urgenti, saranno  comunque accolti nei CUP e potranno essere inseriti in una lista cartacea, in attesa di essere richiamati telefonicamente per definire con esattezza la data e l’ora dell’appuntamento.

Purtroppo il guasto che si è verificato è davvero critico e, anche a detta dei tecnici informatici di grande esperienza che se ne stanno occupando, assolutamente inusuale, tanto da rendere estremamente difficoltoso e temporalmente indefinito, il ripristino dei dati.

La ASL di Teramo si scusa ancora con i cittadini per i disagi subiti e li rassicura sul funzionamento di tutti i servizi, già dalla giornata di domani.

                                                                                                   Direzione Generale

                                                                                                    ASL Teramo

La verità?
L'esempio del Pronto Soccorso di Teramo con il personale munito di fogliettini, matita e gomma per cancellare andrebbe moltiplicato per tutti i reparti dell'Ospedale di Teramo.
L'uomo che batte il sistema informatico e quelle professioni che tornano a contatto con il malato.
Storie e racconti, affanno ma tanto sacrificio.
Un buon esempio nel dramma informatizzato. 


 

Commenta

Commenti

Non capisci se si tratta di un problema causato da un HAKER ,o di natura diversa,se così fosse la seconda ipotesi,credo che sia una cosa gravissima.

Sta cadendo a pezzi sotto ogni punto di vista, non c’è una cosa che funziona, il peggio del peggio, sotto ogni punto di vista