Salta al contenuto principale
|

Anna Marcozzi candidata a sua insaputa dal Partito Democratico...non si candiderà con il Partito Democratico....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una cosa è certa, sicura, matematica.
Il Partito Democratico teramano, riuscirà a battere in negativo il suo record di consensi anzi di vero e proprio dissenso alle prossime elezioni regionali.
Nessuna capacità di tradurre le esigenze dei cittadini, di entrare nel cuore dei problemi e una netta distanza tra cittadini e amministrazione.
Poi, la capacità espressa di perdere ogni figura di rilevanza istituzionale e carica di credibilità sociale. 
Queste le principali accuse da parte di una certa base che rifiuta l'altezza e che si sente inascoltata e non considerata.
Se, poi, una ex consigliera comunale e presidente del partito provinciale come Anna Marcozzi e i suoi quasi 4 mila consensi alle scorse regionali, vengono trattati come pomodori non raccolti per fare la passata di una certa storia, la frittata senza uova è fatta.
Anna Marcozzi non si candiderà con il Partito Democratico perchè non è stata informata di questa candidatura forzata e non declamata.
Tutto a sua insaputa per una insalata senza sapore, colore e candore.
L'unica candidatura che accetterà sarà accanto all'ex Magnifico Rettore, Luciano D'Amico e comunque nella lista del Presidente Legnini.
La fuga dal Pd è arrivata alla fine.
Potete chiudere la porta a porta....
 

Commenta

Commenti

Mi sorprende come la Dott.ssa Marcozzi, persona seria e con una immagine da tutelare, stia ancora in mezzo a queste/i ragazzotte/i che ne combinano una dietro l'altro! Perdita di saggezza?

sono scarsi 3000 i consensi e non 4000

Non sarà mica una polpettina avvelenata? Che la Marcozzi non si sarebbe candidata col pd era certissimo; nessuno si candiderà col pd.
Meglio stare alla larga. Ma gli elettori questa gente la conosce e non si fa abbindolare, almeno questa volta.

Sicuri che non si candiderà???

Rinnovamento.....questo sconosciuto...

L'ipocrisia del PD è emblematica!
Si professano rottamatori, rinnovatori.....ma a distanza di anni, decenni, i candidati sono sempre gli stessi.
Non ce la possono fare.......