Salta al contenuto principale
|

All'Asl di Teramo non ci sono medici donne...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una asl che non rappresenta medici donne.
Non li raffigura.
Non li concepisce.
Una questione di comunicazione.
Solo infermiere un pò come i clichè più reazionari e maschilisti.
Candy Candy poteva essere solo una infermiera.
Ernesto Derossi figlio di un medico quindi buono.
Franti, proletario quindi cattivo.
Una storia da libro cuore ma nella legenda delle divise ufficiali, nella identificazione dei profili professionali, l'asl di Teramo, pone un serio distinguo.
Medici solo uomini, infermiere solo donne.
Siamo maschi come il manager e il direttore amministrativo.... e non si discute...

Commenta

Commenti

Non ci sono neanche persone di colore nella grafica del manifesto, vuoi vedere che sono pure razzisti?