Salta al contenuto principale
|

Teramo-MOsciano. Pullman Tua come carro merci. Gli studenti chiedono aiuto alla Polizia Stradale...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una petizione con tante giovani firme.
L'appello ad essere fermati dalla Polizia Stradale di Teramo.
Foto e video in circolazione in rete.
La tutela della loro sicurezza dovrebbe essere una priorità della società civile.
La storia si ripete in tutte le corse lente e corse molto più lente del trasporto pubblico locale.
Mattina prima della scuola, pomeriggio all'uscita.
L'ultima denuncia è dei ragazzi che da Mosciano raggiungono il capoluogo Teramo.
Ammassati senza possibilità di respirare.
Immaginate una brusca frenata.
Immaginate un incidente stradale.
Ecco non immaginate, sarebbe un vero problema di coscienza istituzionale.
Chi interviene prima che sia troppo tardi?


 

Commenta

Commenti

Ammassati? Ma siete mai stati su un mezzo pubblico a Roma?

Questa è la Realtà dei ragazzi e delle ragazze che si dirigono in scuole con bagni e aule del dopoguerra o in edifici costruiti con il fine di tediare chi vi trascorre ore di lavoro e studio. Poi c'è il mondo dissociato dalla realtà, un reality show, dove si premiano e applaudono esperti vanagloriosi senza pubblico esterno; dirigenti che chiamano le rispettive scuole con sigle numeriche; platee in cui si parla di Europa come si trattasse di un villaggio vacanze (Erasmo si nasconde a Rotterdam) e di competenze che nascondono l'ignoranza sul sentiero mai intrapreso della Conoscenza. Buone giornate.

Purtroppo anche la tratta Giulianova Teramo delle 13.15 e un carnaio

@Il solito.... ammassati sì. Ma perché per stare meglio dobbiamo sempre rapportarci a chi sta peggio? Che ci pensassero i romani ai mezzi pubblici di Roma.
Ora siccome loro stanno messi peggio di noi non è possibile protestare?
Ben vengano invece queste segnalazioni.

@emanuele perché dalla foto non sembrano ammassati.

Confermo ho mia figlia in quella tratta ed è allucinante, inoltre questa mattina il mezzo si è rotto a Bellante per un problema ai freni!!!!!!!! bravo
l'autista che si è fermato ed ha fatto scendere i ragazzi.
E' arrivato un altro mezzo stracolmo ed i ragazzi non hanno avuto la possibilità di salire, non è giusto mettere a rischio la vita dei ragazzi per incompetenze o negligenze di gestione.
La situazione è allucinante, non si riesce ad organizzare un servizio dignitoso per i ragazzi, considerato che noi paghiamo la TUA, dove finiscono i nostri soldi?
Poi un'altra domanda, la mattina alle ore 08.30 circa incrocio un mezzo all'altezza del bivio per Collerenti che va verso Mosciano, VUOTOOOOOOOOO, perchè non viene utilizzato per gli studenti, considerato che a quell'ora non ci sono tantissime persone che viaggiano.
Non mi sembra sia così complicato gestire tale servizio, se non sono capaci mi propongo io.
La mia battaglia come ho sempre scritto continuerà, e propongo ai signori TUA di viaggiare con i mezzi che gestiscono per rendersi conto della situazione assurda , se volete Vi accompagno.

Rispondo a Il Solito a me non interessa cosa succede a Roma io temo per la sicurezza di mia figlia e degli altri ragazzi, e poi Roma è una capitale noi viviamo in piccoli paesi di provincia.