Salta al contenuto principale
|

Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, il direttore Usr Rivera e il sindaco D'Alberto tornano con 30 tecnici per la Ricostruzione...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il bicchiere mezzo pieno.
Un successo?
Non esageriamo dopo tre anni, gestiti malissimo dalla passata Giunta regionale e con l'esasperazione che fa rima con l'assenza di programmazione, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, il direttore Usr, Rivera e il sindaco di Teramo, delegato Anci, Gianguido D'Alberto sono riusciti a portare da 20 a 30 unità di risorse umane.
Una riunione romana con le quattro regioni che dovrebbe essere un'ottima notizia. 
Che significa?
Trenta tecnici per aumentare la velocità di gestione delle pratiche della Ricostruzione.
La velocità aumenterà?
200 tecnici per 138 comuni del cratere sismico centrale?
Ha ragione il sindaco D'Alberto " Un numero ridicolo".
Vedremo il nuovo Governo e la speranza lentamente muore.
Il ricordo?
Quel " Non vi lasceremo soli" che diventa il Leitmotiv di ogni tragedia.
 

Commenta

Commenti

Nessuno di Teramo , L'Aquila, Pescara qualcuno\a da Rieti , i Teramani come al solito in panchina,il bello è che piu' ne sono e meno fanno, come si fa a dare la dirigenza dell' ufficio della ricostruzione ad uno che non è neanche tecnico, che si vada in profondità a certe scelte basta chiacchiere e basta sprechi, le forze tecni che a Teramo e in Regione ci sono ma preferiscono accontentare altri ,una campagna elettorale senza fine.....

Ancora tecnici... ancora stipendi inutili... ancora finte riprese, finte ricostruzioni, finte promesse. Sono anni che i teramani sono fuori casa! Sono anni che crediamo alle vostre promesse... COC, ATER, RICOSTRUZIONE, AUTONOMA SISTEMAZIONE... C'è bisogno di fatti!!!!

Questa frase NON VI LASCEREMO MAI SOLI L'HO SENTITA RIPETERE DALLA POLITICA dagli.anni 50........e purtroppo sempre soli,sono rimasti i terremotati,pur con ingenti somme di denaro costati ai contribuenti e sperperati dalla POLITICA alternatasi nella tavolozza dei colori.