Salta al contenuto principale

La grande bellezza. La stanza degli abbracci tra gli anziani e i loro figli...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Da circa un anno, a causa del Covid 19, le persone più fragili, anziani e disabili ospiti di RSA e Case di Riposo non possono avere contatti personali con i loro familiari e con i loro affetti più cari, da circa un anno vivono una condizione di disagio e sofferenza.

La Cgil e lo SPI, il sindacato dei pensionati della Cgil, nella giornata di martedì 27 aprile doneranno una “stanza degli abbracci” alla Casa di Riposo De Benedictis di Teramo.

La “Stanza” progettata e realizzata con pareti di plastica consentirà agli anziani ed agli ospiti della Residenza di poter tornare a vedere ed abbracciare i propri cari senza rischi di contagio e in totale sicurezza.

Questa soluzione, approvata e sollecitata dal Ministero della Salute, ha l’obiettivo di regalare un sorriso, un supporto affettivo, un istante di serenità in un momento difficile come quello attuale.

Spi Cgil Teramo                        Cgil Teramo                     Funzione Pubblica Teramo

Luigi Scaccialepre                         Giovanni Timoteo                       Pancrazio Cordone

Foto ansa.it

Commenta