Salta al contenuto principale

Teramo. Spartitraffico di viale Cavour. Era solo questione di tempo....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La logica.
Metti un'isola, uno spartitraffico e restringi una carreggiata, non viene segnalata, non è dotata di catarifrangenti,
Metti tante segnalazioni per quel grigio sul grigio.
Metti una normale serata autunnale con pioggia a bomba, nebbia e metti che non conosciamo la dinamica reale dell'incidente, può essere accaduto di tutto, ma per la quarta volta in una settimana, quell'isola è diventata l'oasi dei carrozzieri e dei meccanici.
La domanda sorge spontanea dalla solita coppa dell'olio saltata in aria.
Perchè?
Chi ha avuto il coraggio di collaudarla?
Immaginate una semplice nevicata invernale.
Ecco, fermatevi con l'auto e non transitate per viale Cavour....
Siamo a Teramo. 

Commenta

Commenti

funzionava tanto bene..........prima dell'ideona,dico!!

Capisco ci si debba arrangiare con le scarse risorse che ci sono ma, nel frattempo di terminarla, due newjersey bianchi e rossi in plastica non sarebbero costati nulla...

In questo caso in campagna direbbero sui responsabili :" Chisse porte li recchie pe' spartì la cocce....."

non solo non e' segnalato con segnali luminosi "quello sparti.........recchia" ma vogliamo parlare anche e,soprattutto,della scarsa,scarsissima illuminazione del viale??? di sera....... ,a piedi, si ha paura a percorrerlo!!
Vabbe' d'altra parte tutta Teramo e' conciata....."per le feste" non a festa!!

Scusate ma segnaletica o meno per me quell' isola di vede tale e quale. Anzi...in quel tratto c era l abitudine di svolazzare serenamente sulla sinistra qualora si dovesse imboccare via Cavour quasi quasi tagliando la strada...come se si proseguisse dritto per dritto. Io credo che tale abitudine sia la fonte di sviste così eclatanti. Ancora adesso,nonostante sappia dell' isola, anche io he ho vissuto lì per 25 anni quando percorro la strada per andare da mia madre, salendo tendo a tagliare sulla sinistra. E poi scusate...dopo duecento anni di buche una parola a favore della nuova strada no e? Ste abitudini teramane di criticare sempre....mah