Salta al contenuto principale

Democrazia Partecipata. Mario Cozzi richiama all'educazione istituzionale Lanfranco Lancione.

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Una premessa.
Ritengo il consigliere comunale di maggioranza, Lanfranco Lancione,  la migliore espressione della politica Dalbertiana.
Il sindaco D'Alberto, infatti, condivide ogni sua forma e contenuto altrimenti sarebbe riuscito nella buona confidenza istituzionale dei ruoli. 
Una delle massime espressioni dell'homine postvita è nell' ultimum vale...
Leggiamo " Chi pubblica di mestiere le notizie dovrebbe verificare l'attendibilità delle fonti.....noi abbiamo cretini che influenzano blogger creduloni che si convertono in cretini!".
 

Attendibilità delle fonti?
Abbiamo ascoltato tre presidenti di quartiere, quattro consiglieri comunali oltre a tre semplici cittadini presenti all'inutile riunione. 
Tutti concordi nel sottolineare il fallimento della presentazione del regolamento sulla partecipazione democratica.
Forse il consigliere comunale LAncione ritiene di essere l'ultima fonte attendibile da cui attingere ma sui tempi e gli addii potrebbe vincere d'esperienza e pratica. 

Come ha risposto Mario Cozzi, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Teramo?

Guardate ed ascoltate https://www.youtube.com/watch?v=RIhCROHRfHE&feature=youtu.be
 

Commenta

Commenti

Lancione HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

ma non è colpa di Lancione, il problema è che lui non è abituato a chi si lamenta o protesta........................