Salta al contenuto principale

Futuro In: L'Ospedale di Teramo sorgerà a Villa Mosca...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Uno studio di fattibilità della Promedia di Mosciano per Futuro in.
Oggetto: Il Nuovo Ospedale di Teramo.
Costi finali: Cento venti milioni di euro contro gli oltre 250 milioni di euro dell'asl  di Teramo più privato.
Località: Villa Mosca di TEramo contro Piano D'Accio dell'asl di Teramo più privato.
Dall'analisi progettuale risulta possibile conservare la stessa geolocalità utilizzando le aree intorno al Mazzini e tutto si potrebbe realizzare con i soli soldi pubblici ( presenti gli 83 milioni di euro) e al massimo con un piccolo project con un partner privato.
Il Mazzini, in un secondo tempo,  potrebbe essere recuperato con una giusta prospettiva urbanistica.
Futuro In chiederà di conoscere la cifra totale delle manutenzioni effettuate in questi anni alle varie proprietà dell'asl tra il Ravasco, ex Ospedaletto, il Mazzini e gli edifici non in uso.
La sintesi è un futuro ospedale di secondo livello nello stesso centro del vecchio Mazzini senza depauperare la storia e la centralità di Teramo Capoluogo.
 


 

Commenta

Commenti

Con i tempi bibblici come per il parcheggio ..... fa piu di 10 anni area di cantiere....

Finalmente vedo persone che ragionano! Il nuovo ospedale con il project financing non mi convince. Vedo troppi interessi e voglia di chiudere in brevissimo tempo! Cosa faremo con l'ospedale Mazzini, il nuovo lotto, i parcheggi e tutta l'area perimetrale? Sono beni della comunità, sono stati spesi soldi pubblici quindi è d'obbligo fare una denuncia alla Corte dei Conti! Sarò io il primo a farla non appena partirà il progetto del nuovo ospedale a Piano d'Accio. Pierpaolo Cerulli Mariani

questa si che è una proposta di livello

Dopo l'atterraggio di Goldrake a p.zza Garibaldi altro avvistamento in zona Villa Mosca, stavolta é una astronave aliena. Ipogeo,il sottopasso a Villa Pavone,la ragnatela insulsa del Lotto Zero,parcheggi sotterranei abbandonati. Teramo diventerá materia di studio per le generazioni future per capire come una ridente cittadina abruzzese sia distopicamente diventata una citta-incubo degna di concorrere con la Metropolis di Fritz Lang.

Una città di merda dove la cosa più importante è sperperare denaro pubblico.

Ma l'ospedale c'è, perché un altro?
Va solo messo a norma, ristrutturato e adeguato.
Basta cementificare!

Mi sembra la migliore tra le soluzioni sinora presentate o semplicemente adombrate. Inoltre, recuperando il Mazzini, si potrà ottenere un sicuro risparmio e non saranno stati buttati al vento i soldi sin qui investiti per quella struttura. Ottimo!

Non fa una piega, sia economicamente che dal punto di vista della logica di mantenere l'ospedale nell'area della città.

Basta con il menefreghismo della politica e gli interessi privati.

Abbiamo perso pezzi da tutte le parti, banche, uffici, parti di università.....

Basta semplicemente farlo a fianco a quello vecchio, magari a 8 piani.

Nuovo ospedale a piano daccio.
Al Mazzini un centro per anziani che hanno poco reddito e non si possono permettere altre strutture costose.

Il progetto è valido anche perché si sfrutterebbe il parcheggio appena ultimato....

E' fuori da ogni logica l'idea di fare un ospedale nuovo a Piano d'Accio quando c'è n'e' già uno ubicato in posizione invidiabile, provvisto già di megaparcheggio e con tutti i sottoservizi già realizzati! A chi fa comodo una simile assurdità?