Salta al contenuto principale
|

Il PInocchio di una scuola teramana da Papa Francesco...ed è subito festa....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Un atto di orgoglio, di doglio a contenere Bergoglio. 
Rinascita. 
Ieri non c'ero a Roma e ho sbagliato.
Non vale la pena lavorare e perdere la vita in un sorriso.
Non vale la pena non vivere l'incanto dei ragazzi della scuola di Teramo, Falcone e Borsellino,  della preside Fatigati, delle maestre, della nostra favola, nel suo atto conclusivo, di quel Pinocchio Baadayè che dopo due anni di percorso, dopo due anni di premi nazionali e internazionali è arrivato fino a Papa Francesco.
Non vale la pena ma poi, tutto svanisce tra le mani, tra il consumo dei colori, l'affanno e il riposo del respiro, di quelle pagine che ti sorridono fino a sentirti fortunato di avere amici che ti spingono a essere te stesso.
Scrivere come atto d'amore, dimenticando chi ti ha tradito, chi si è lasciato prendere da un'altra illusione, dal Paese dei Balocchi e ha offeso il gruppo, la promessa del disinteresse e poi l'abbraccio con Dio...

Ecco la storia del Pinocchio di Teramo.
Pinocchio Baadayè...

https://iduepunti.it/index.php/30-05-2018/made-teramo-pinocchio-dafrica-e-la-bella-scuola-vincono-un-altro-premio-nazionale

Commenta

Commenti

qualche tenpo fa uno dei migliori professori di filosofia della città di Teramo, prof. Serpentini, mi ha insegnato che la vita è un cono....la base la riempiamo con le esperienze quotidiane con l emotività che giorno per giorno in qualche modo affiniamo....il vertice ....la punta rappresenta la bussola delle scelte di vita ...essere persone di scuola è una scelta e porta con sé preparare i nostri ragazzi ad usare al meglio la rotazione di quella bussola direzionandola sempre verso scelte intellettualmente oneste e cornici costruttive di vita....ieri bellissima emozione da Papa Francesco....bisognerebbe andarci più spesso!
Baadaje': un ponte dalla primaria di Teramo Cona a Città del Vaticano

...di quelle pagine che ti sorridono fino a sentirti fortunato di avere amici che ti spingono a essere te stesso...
La nostra amicizia mi rende felice

Giancarlo,Raffaele,Lino,Pino,Mario,Paolo,dirigente scolastica,maestre,e spero di non aver dimenticato nessuno,ancora una volta torno a ringraziare ed a testimoniare le emozioni che mi avete procurato nelle ripetute manifestazioni del Pinocchio D'Africa ,da voi organizzate nelle sale di San Nicolò',dell'Universita' ed al Palazzetto dello Sport di Teramo.
Consentitemi pero' di fare un ringraziamento personale all'amico
Raffaele,che con la SUA COCCIUTAGGINE ed il suo buon cuore,ha permesso che insieme a tutti voi,si potesse realizzare tutto questo meraviglioso evento.
Queste sono le cose che mi rendono anche orgoglioso di essere un teramano.
Con grande ammirazione
Carlo

'