Salta al contenuto principale
|

Regione Abruzzo: Una legge per difendere i pendolari della tratta Giulianova-Teramo-L’Aquila-Roma

1 minuto

Trasporti, Un Disegno di Legge per garantire la tratta Giulianova-Teramo-L’Aquila-Roma come trasporto pubblico locale

L’Aquila, 25 marzo 2019 – Una delibera di Giunta regionale per evitare che dal prossimo 1 aprile la tratta della Tua tra Giulianova e Roma perda il ruolo di Trasporto pubblico locale e passi definitivamente commerciale. Un Disegno di Legge che dovrà essere approvato dal Consiglio regionale per ottenere una proroga del servizio Tpl fino al prossimo 30 giugno. Tempo utile per affrontare la questione in maniera definitiva.

Dopo la riunione di giunta il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha incontrato il direttore di Tua, Giuseppe Alfonso Cassino, e l’assessore ai trasporti e alla mobilità del Comune dell’Aquila, Carla Mannetti, alla presenza del vicepresidente Emaniele Imprudente, del sottosegretario Umberto D’Annuntiis e dell’assessore con delega alle Aree interne, Guido Liris. La tratta che collega Giulianova a Teramo, L’Aquila e Roma a seguito dell’affidamento in house del servizio a Tua era stata tolta dal contratto di servizio, passando così da Tpl a tratta commerciale. A seguito di proteste di pendolari e organizzazioni sindacali la Giunta D’Alfonso aveva prorogato al prossimo 31 marzo il servizio di Trasporto pubblico locale.

L’obiettivo del presidente Marsilio e della Giunta regionale è quello di trovare una soluzione che non danneggi chi quotidianamente utilizza i bus di questa tratta per recarsi al lavoro, in particolar modo chi da L’Aquila raggiunge la capitale.

Commenta

Commenti

ci sono altre linee oltre Tua che portano a roma e costano pure meno....