Salta al contenuto principale

Comune di Teramo/ IZS. Un rischio di oltre tre milioni di euro...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Vi ricordate?
Era il 2018.
Due parti opposte.
Izs e comune di Teramo. 
Si leggeva di un accordo transattivo che sarebbe arrivato in consiglio comunale e che avrebbe salvato le casse dei cittadini teramani.
Uno stralcio tra debiti e crediti.
Canile sanitario, mattatoio comunale ( tutto circa 4 milioni di euro a favore dell'Izs e 1 milione di euro a favore del comune di Teramo).
In mezzo la cessione e la valorizzazione a favore dell'Izs del terreno dell'ex mercato di ortofrutta di Campo Boario.
Il progetto dell'epoca Caporale avrebbe visto una palazzina per i laboratori, parcheggi sotterranei e la possibilità di destinare la storica palazzina alberata ad altra visione urbanistica per la valorizzazione dell'intero quartiere. 
Risultato?
Non si fece nulla.
Risultati?
L'Istituto Izs sta realizzando i suoi parcheggi ad altezza fiume sempre nella zona della storica palazzina e il comune di Teramo si ritrova il rischio, alto rischio, una quasi certezza legale di dover far fronte a un risarcimento di oltre tre milioni di euro.
Che cosa abbiamo ottenuto?
La geniale idea di destinare la zona ai parcheggi gestiti dal comune, il consumo del suolo per la costruzione di altri parcheggi vicino l'area fluviale e l'indebitamento di bilancio per le prossime, imminenti sentenze.
Un ottimo lavoro. 

Commenta