Salta al contenuto principale

La polizia municipale di Teramo evita il contro mano di un'auto sulla Teramo Mare

1 minuto

Nella prima mattinata la polizia locale di Teramo, nell'ambito del quotidiano controllo del territorio, intercettava un autoveicolo condotto da persona di nazionalità marocchina che transitava contromano sulla rampa di uscita della Teramo-Mare, altezza San Nicolò - Canzano. Solo grazie alla prontezza degli agenti si riuscivano ad evitare conseguenze molto più gravi in ragione dell'alta densità di traffico al momento sul tratto stradale. Il capo pattuglia, alla guida del veicolo di servizio, effettuando in emergenza una manovra in derapata sbarrava la strada al conducente che stava per entrare contromano sulla direttiva principale, mentre il gregario si portava prontamente sulla superstrada intimando di rallentare ai veicoli in direzione mare. Il trasgressore veniva bloccato, scortato fuori dalla superstrada, gli veniva ritirata immediatamente la patente ai fini della revoca ed il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo per 3 mesi.

Commenta

Commenti

"persona di nazionalità marocchina "= un marocchino.

Questa cosa sta diventando quasi all'ordine del giorno... che vogliamo fare? Adottiamo delle misure per contrastare i "contromano" sulla Teramo-mare?

Le auto contromano sono all'ordine del giorno, spesso i sensi unici non sono indicati chiaramente e chi viene da fuori comette errori, in un solo giorno ho incrociato due auto, una contromano in Via Oberdan e l'altra di fronte alla scuola di San Berardo. Vogliamo adeguare la segnaletica o aspettiamo il morto? Occorrono anche dei paletti a protezione dei pedoni che attraversano sulle strisce in un punto assurdo e che poi rischiano di rimanere schiacciati dalle manovre delle auto che da Via Nicola Palma si immettono sulla circonvallazione. È mai possibile che nessuno provveda?