Salta al contenuto principale
|

Villa Pavone? Un quartiere senza pedoni e biciclette.

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il 28 Marzo si inaugura il sottopasso di Villa Pavone.
L'ignoranza dei nostri amministratori passati e attuali, ( il voto sarà da testimone negli intrecci tra maggioranze e opposizioni) ci regalerà un attraversamento privo di marciapiede e corsia preferenziale per biciclette e pedoni.
Nel 2019 con un progetto RFI, nessuno obiezione in maggioranza, in opposizione, solo richieste di incontri tardivi.
Ora?
Si inaugurerà senza pensare alla sicurezza dei cittadini.
Conteremo gli incidenti fino a quando non si deciderà di creare una sorta di sovrappasso pedonale.
Quella delibera fu votata dai tanti che ora denunciano le carenze.
Nessuno si era accorto della deficienza progettuale; nessuno pensò di nominare un Rup interno per controllare l'esecuzione dell'opera.
Ora?
Paghiamo tutti. 
Ignoranti.
https://www.youtube.com/watch?v=xAuG0dHqsfg
 

Commenta

Commenti

lo faranno....

Possibile che non capiamo che il commerciale degli addetti al cimitero e derivati devono incentivare il badget di tutto il settore?
L'attenta osservazione di Giancarlo quanto potrebbe ridurre gli introiti funerari in questo periodo in cui le contestazioni italiane fanno più comodo rinchiuderle dentro un cimitero?

Chiedo di riattivare dopo l inaugurazione il semafori sulla ss80 incrocio colleatterato . Senza quel semafori la situazione pedonale e viaria diventa pericolosissima. Ripeto attivare subito dopp l apertura il semaforo ss80 bivio colleatterrato

Quando inizieranno i lavori del sottopasso pedonale in via Melozzi? Dove faranno la fermata del Servizio Urbano degli autobus?