Salta al contenuto principale

Guasto Enel e il comune di Teramo abbandona i suoi quartieri...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Nessuna informazione.
Eppure il comune di Teramo, informa su tutto e sul contrario di tutto.
Quando donano rane di plastica; quando sono in riunione di gabinetto; quando vanno al Gabinetto; quando dissertano e quando disertano.
Vi ricordate il Gennaio del 2017?
Generatori senza benzina?
Esatto. Stesso problema.
Niente riscaldamento, niente doccia, niente lavoro, niente sentimento e attenzione. 
IL comune di Teramo smarta a casa.
SE accade qualcosa fuori casa non sa, non parla, non pensa e non esiste.
Quindi se un quartiere, due quartieri, tre quartieri per un guasto enel ( questa notte ringrazio gli operai gentili, un pò meno il responsabile abbastanza nervoso) sono al buio di energia elettrica e riscaldamento dalle 23 e qualche minuto fino alle 16 del nostro articolo con continui balzi di corrente e guasti a televisori, computer e congelatori, nessuno inteviene, nessuno comunica, nessuno si informa, sono tutti al buio.
Al buio come noi, l'Enel e quel mal Comune che si chiama Teramo. 

Commenta

Commenti

ok , ma il comune non gestisce l'energia elettrica....

Tra lo Zimbabwe e Teramo non ci sono differenze.

L enel da tempo manifesra guasti sul territorio comunale e l apice fu nel 2017 l incubo! Voglio capure conevsi invesre sulle infrastutture di qurste zkna

Pero quando mandano le bollette ai cittadini,sono puntuali!!