Salta al contenuto principale

Comune di Teramo: Chi chiede scusa per il Cas?

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'assurdo che diventa procedura amministrativa.
Si decide e senza formazione del personale, di portare tutto il protocollo del Cas dall'Ufficio del Sociale, oramai diventato una riserva indiana, ( le promesse di potenziamento sono rimaste inevase) all'ufficio tecnico.
Liquidazioni non per tutti e caos generale con gli esclusi a dover scrivere mail e confermare le richieste di aventi diritto da anni.
Umiliazioni amministrative. 
Chi si scusa?

Commenta

Commenti

Falconi, chi vuoi che si scusi..... ?
nessuno....
come nessuno si scusa per le tante stupidaggini che ha combinato questa amministrazione....

La colpa è sempre nostra, andrebbero cacciati a furor di popolo, non alle prox elezioni.....

E questo vale anche a livello regionale e nazionale....

Secondo il.mio.modesto parere dovrebbe chiedere scusa colui il.quale.ha avuto l infelice.idea di.trasferire dall ufficio del.Sociale a quello.tecnico,la grstionebdel.CAS,ufficio.per altro.già oberato.di.tantissime pratiche.
L.ufficio del.Sociale,presso.il. quale la Dottoressa Battistella ha svolto.un.egregio.lavoro,seppur con.ritardi da parte della regione.per erogare.i fondi dei contributo del.CAS ,funzionava e bene.Ho.avuto modo io personalmente.di constatarlo,ed ero.positivamente.soddisfatto delle risposte a.me fornite.Non posso certamente dire la,stessa cosa.per l ufficio tcnicoal.quale.mi sono ultimamente rivolto,ricevendo .invece risposte.incerte, dalle quali.si denotavano lo scarso interesse nel leggere le richieste da me circostanziate e precise,fatte a,questo ufficio.
Ma er mi.possibile Sindaco,che quando.un.ufficio funziona e risponde alle esigenze del.cittadino ,si.debba modificare i.luoghi ed i ruoli?