Salta al contenuto principale

Coronavirus: Nessuno ha chiamato Vincenzo Caporale alta professionalità nel rischio epidemiologico

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Leggete questo curriculum...una sintesi, 

 

" Laureato in medicina veterinaria all’Università di Perugia ad appena 21 anni, nel 1967 ha iniziato l’attività presso l’IZS di Teramo come assistente volontario. Nel 1968 ha vinto una borsa di studio dell’IZS della Lombardia e dell’Emilia ed è stato assistente volontario presso l’Università di Zurigo. Nel 1969 è stato borsista presso il Poultry Department del Central Veterinary Laboratory di Weybridge, UK; lo stesso anno si è trasferito all’Università della California Davis, USA, dove è rimasto fino al 1973 conseguendo il master in Preventive Veterinary Medicine e il PhD in Comparative Pathology: all’Università di Davis è stato anche assistente alla ricerca presso il Dipartimento di Epidemiologia e Medicina Veterinaria Preventiva. Nel 1973 ha frequentato il corso post laurea in Virologia diagnostica presso il Department of Infectious Diseases dell’Università di Glasgow, UK. Dal 1974 al 1984 è stato aiuto dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise. Ha continuato l’attività accademica come professore associato di Patologia e profilassi delle malattie infettive degli animali domestici presso l’Università di Bologna dal 1984 al 1988. In precedenza, dal 1974 al 1975 ha svolto l’attività di professore di Microbiologia nella Facoltà di Medicina dell’Università Nazionale Somala e, dal 1989 al 1990, ha insegnato al corso di specializzazione in Sanità Pubblica Veterinaria dell’Università di Milano. Dal 1988 al 1990 è stato aiuto direttore facente funzione dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise, di cui è diventato direttore in data 1 agosto 1990.
Lunghissimo il suo curriculum internazionale. È stato membro di molte società scientifiche; in qualità di formatore, esperto e relatore ha insegnato, svolto consulenze e partecipato a convegni sulla gestione delle emergenze epidemiche, epidemiologia veterinaria, sorveglianza delle zoonosi, profilassi della rabbia, risk assessment, ecc. per FAO, OMS, UE, CEE, OIE, Ministero della Salute e diverse Regioni italiane.
Nel 2007 è stato insignito della medaglia al merito “Anita Garibaldi” dallo Stato di Santa Catarina, Brasile, per l’alto contributo offerto allo sviluppo dell’economia dello Stato brasiliano".

Vincenzo Caporale.
Una persona antipatica?

Tutte le chiacchiere che volete e alle quali partecipo volentieri ma è sicuramente una alta professionalità in materia del Rischio epidemiologico.
Nessuno a Teramo, in Abruzzo ha pensato di chiedere un consiglio.
L'Unità di crisi? In crisi e non è tamponabile. 
 

Commenta

Commenti

Solita triste storia a Teramo.
Mai.nessuno.è profeta in.patria.
E fino.a qui del.tutto normale,ma la cosa che mi e .meraviglia e che mi sembra assurda,e che sia in.campo regionale, che nazionale ,nessuno si sia degnato di.interpellare e chiedere magari suggerimenti AL.PROFESSOR.ENZO CAPORALE,figlio benemerito del grande Professor Caporale,figura straordinaria che fu.fondatore del nostro Istituto.Zooprofilttico,fiore all 'occhiello.della nostra comunità,riconosciuto.a livello Internazionale e dal.quale proprio da pochi.giorni grazie alla alta capacità.del.personale,escono centinaia di esiti sulle analisi del.Coronavirus.
Un grazie.all.IZS di Teramo,un grazie.al compianto Professor CAPORALE.ed al figlio Enzo ex Direttore oggi.in pensione di.questo Istituto di ticerca teramano.

Vero!perche' non mandi questo articolo alla sette,giancarlo?
Saluti

Sono in totale accordo con te.
Ma qui la meritocrazia è cosa sconosciuta a questi signori, soggiogati dalla politica e dal pressappochismo.
Fate mea culpa e mettiamo in campo le eccellenze per arginare questa grave situazione.

Giancarlo Falconi, è possibile vedere il curriculum Completo? Grazie.