Salta al contenuto principale

Teramo. Scuola: Vaccini non scaglionati. A letto molti docenti per gli effetti collaterali....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Nulla di grave. 
I soliti sintomi possibili dei vaccini, in questo caso, di Astrazeneca.
Febbre anche alta, mal di testa, di ossa, di muscoli, senso di nausea.
L'ufficio provinciale scolastico dovrà, dopo la riunione tra i dirigenti scolastici, chiedere all'asl di Teramo una maggiore attenzione verso i prossimi vaccini.
Docenti e operatori scolastici scaglionati, altrimenti, la scuola teramana si troverà solo con la presenza degli studenti.
Domani?
Sarà un altro giorno di scuola.
Forse. 
 

Commenta

Commenti

Una considerazione, a mio parere banale... ma non ho visto nella programmazione degli screening della popolazione scolastica un approccio scientifico, né tantomeno di ottimizzazione delle risorse, e lo stesso adesso con i vaccini.
Ma non sarebbe stato più attento effettuare i tamponi antigienici rapidi pochi decine di minuti prima di somministrare la prima dose di vaccino? I motivi? La possibilità di scovare eventuali asintomatici (inadatti quindi a ricevere adesso anche il vaccino), rendere più efficace la campagna di screening/vaccini considerando l’adesione di questi giorni vs i numeri decisamente inferiori dello screening delle scorse settimane, ormai una vecchia foto della situazione, risparmiare risorse e tempo.
Sarà che sto sempre a pensare come ottimizzare, economizzare, riflettere per le questioni quotidiane, possibile che a chi decide, amministra la vita altrui non vengano idee simili?

Stessa situazione in alcune caserme di carabinieri in comuni minori.
Alla Asl manca l'Abc della casistica organizzativa. Si vede sempre più. In tutti i settori.
Continuate a mettere personale poco preparato e professionale così fate la fine del Comune di Teramo con i noti disservizi ....

ASL di Teramo: un disastro.

Condivido perfettamente i due commenti sopra riportati.
La confusione l'incertezza e la scarsa programmazione nel gestire questa pandemia a livello locale,sono elementi preoccupanti.Posso dirlo e testimoniarlo, avendo vissuto purtroppo
a livello personale e famigliare questo problema,ad oggi superato brillantemente e fortunatamente in casa,con.il.contributo di.medici parenti ed amici a noi sempre vicini.
Ignorando e dissentendo spesso delle inutili informazioni fornite dalle istituzioni locali.

Ma basta con le.polemiche a tutti i costi e con il terrorismo psicologico. Bisogna vaccinarsi tutti al.piu presto. Altro che scaglionare...già così andiamo a rilento. Se si salta qualche giorno di lezione a fronte di un anno scolastico come quello corrente nn succede nulla! La salute e' più importante . E' un vaccino..può causare qualche malessere come tutti i vaccini . Nn muore nessuno. Di covid invece si.

ma non sarebbbe il caso di fare i tamponi prima del vaccino, se uno è positivo e fa il vaccino che succede???...troppa superficialità....forse sbaglio???

L
O
L

Io non ci stò più a sentire pareri di gente che si informa su topolino. I morti da vaccino ci sono e sono ben documentati. Di certo non ve li dice Barbara D'Urso la sera. Se poi non volete vedere la realtà sono affari vostri.