Salta al contenuto principale

Teramo. Denunciato il "Bullo" che avrebbe picchiato due adolescenti a piazzetta del Sole...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Fumavo un ottimo toscano antico in una piazza Martiri deserta di un Sabato pomeriggio di metà Settembre.

Io e Giovanni.
Teramo aveva ancora il sapore del post prandium e gli animi erano lenti come in un paese del sud senza pistacchio o mandorle. Il dito non di accusa ma di scuse, il mio nome e una famiglia con due figlie chiuse in un collare da tamponamento.
Venti e dieci giorni di prognosi perchè sarebbero state picchiate e bullizzate da un ragazzo di sedici anni. Pugno in faccia e calcio all'inguine.
Vi ricordate? https://iduepunti.it/17-09-2020/piazzetta-del-sole-teramo-lite-tra-adolescenti-due-ragazze-finiscono-allospedale
La novità? La denuncia depositata e quel senso di famiglia che ancora esiste.
I social in maniera abominevole hanno accusato le due adolescenti di essere state facili vittime perchè da sole alle 19 e 30 di sera erano sedute su di una panchina a piazzetta del Sole. Loro ci abitano, in realtà. Si chiama sotto casa.
Un pò come dire a chi è stata violentata che la responsabilità era di quella gonna corta. 
La violenza delle parole è figlia dell'ignoranza e della mistificazione.
La fortuna di questa ragazze? La famiglia, le famiglie che le stanno seguendo in ogni forma di coraggio e di civiltà. La denuncia e poi la giustizia che attenderemo come cronisti e come amici.
Continueremo a stare in strada e siamo pronti a raccontare ogni storia di violenza sociale.

Noi ci siamo, voi?

340/5304066

 

Commenta

Commenti

Finalmente, due famiglie coraggiose. Lo stanno facendo anche per noi, per tutti noi. Rendiamocene conto

Si confermo io ci sono ,anche se quotidianamente il.degrado sociale è purtroppo in notevole aumento.Non diminuirà fino a.quando,i più pensano non ad essere ma, pensano solo ed esclusivamente nell'apparire ,manifestando così il proprio ego,ignorando purtroppo il mondo intorno che li circonda.

Sempre presente