Salta al contenuto principale

Un no vax ricoverato nel teramano per una polmonite da covid...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Non è una notizia ma semplicemente una conferma.
Non è una notizia ma le corsie continuano ad avere il giusto eco.
Il Covid 19 e le sue varianti contagiano anche i no vax.
Ironia a parte, il fatto noto abbraccia la figura di un coerente cittadino no vax, ovvero, contro i vaccini da covid 19, ( non ci inoltriamo nel fatto che è asserito dai colleghi novaxiani che non sia un vaccino, che sia tutto sperimentale, che sia calamitoso o magnetico,  etc etc etc ), ricoverato in un presidio ospedaliero dell'asl di Teramo per polmonite da Covid 19.
Sarà sua cura, all'indomani ( ci auguriamo presto) delle dimissioni per una pronta guarigione, raccontare alla stampa la sua storia.
Forse anche condite dal virus delle scuse che dovrebbe essere contagioso per poter salvare molte vite umane. 

Commenta

Commenti

Articolo semplicemente vergognoso!

Ci racconterà la sua esperienza, presumo con un filo di voce.
Auguri di pronta guarigione 💪🏾

I no vax non violano alcuna legge, esercitano semplicemente la loro liberta' personale come e' naturale che sia in un Paese democratico.
Se vaccinarsi e' davvero doveroso "per poter salvare molte vite umane", come il calo dei decessi e dei ricoveri di questi gioni parrebbero confermare, le scuse, e non solo quelle, vanno chieste ai nostri Governanti, che non rendono obbligatorio il vaccino.

E quindi? Dov'è la notizia?

Mi chiedo, per par condicio, quali siano i dati dei ricoverati per vaccino e dei ricoverati per polmonite vaccinati, visto che i dati stanno disponibili, o no? A Gela tre infermiere vaccinate sono ricoverate per Covid, solo a Gela?

Vergognatevi voi, noi ci vacciniamo e voi vela scafate. E come chi in guerra andava sempre dietro. Viva la Francia, viva Mscron.

Sono vaccinato ed ho avuto il covid e fortunatamente non ho dopo cinque mesi alcun risentimento,a differenza di.mia.moglie,che purtroppo esseni stata aggredita in forma piu pesante,si porta dietro ancora i postumi.
Preventivamente in settembre ed in ottobre
scorso,eravamo stati vaccinati sia con l anti influenzale che con il vaccino per il pneumococco...Rispetto chi non.vuole vaccinarsi,ma consiglierei loro di fare il vaccino contro il covid,dopo aver vissuto questa triste esperienza,dalla quale ne siamo.usciti vivi e vegeti.Spero che questa persona guarisca presto e senza postumi pesanti....in bocca al lupo e le raccomando ,forse sarebbe il caso che si vaccinasse.

Ma che razza di articolo è questo? Nessuna informazione, niente di niente... solo retorica spicciola e neologismi senza senso, facile pasto per menti semplici e non pensanti!

Signor Dubbio, ci può esibire la fonte d'informazione secondo cui le 3 infermiere (erano 4 e non erano tutte donne come si desume dal suo intervento) sono state ricoverate? Magari la stampa dittatoriale ci nega dei dati a cui lei ha misteriosamente accesso. Poi, se vuole, può studiare qualche dato interessante sulle % delle infezioni sui vaccinati doppia dose, semi vaccinati e non vaccinati così magari si toglie il dubbio e la prossima volta commenta con il suo nome: https://www.ilsole24ore.com/art/vaccini-dati-italiani-due-dosi-l-effica… Fonte ISS

Per Ziulo.
La lingua Italiana è bellissima ma complessa ed ha una varietà di regole ed espressioni che richiedono molto spesso un impegno profondo per comprenderne le sfumature.
Non è il caso del mio commento SULL'ARTICOLO di elementare costruzione;
vergognoso, a mio giudizio, è"L'ARTICOLO" (tra virgolette): puro sciacallaggio senza finalità ed irrispettoso delle posizioni pro e contro vaccino (mancava solo un "fatto bene!).
Dove-come-quando-perchè: rispettando le regole della cronaca sta alla tua abilità dialettica lasciar trasparire una velata opinione personale.
E ho detto tutto!

Concordo con Tonino.
Vergognatevi! Neanche di fronte all'evidenza cambiate idea! Andate a leggere questo articolo di fronte alle famiglie che hanno avuto decessi legati al vaccino.