Salta al contenuto principale
|

Video. Buonanotte. I vigili di Roseto spengono la musica di un concerto alle 23

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Spegnere la musica di un concerto alle 23  di Sera?
https://www.youtube.com/watch?v=fSYDgrhuZbA
Neanche in un convento di monache di clausura figuriamoci a Roseto degli Abruzzi.
Eppure, il vigile che veniva dal freddo, aveva mal interpretato una ordinanza talmente chiara che il freddo poteva essere un'ottima scusa.
Leggiamola insieme, lentamente con i guanti e bevendo un buon tè caldo.
La numero 180 del 6/7/2018.
"Dal 1 Ottobre al 31 Maggio la cessazione in tutta la città di ogni attività di intrattenimento musicale
che si svolga all’esterno o all’interno degli esercizi commerciali,stabilimenti balneari compresi,
alle ore 01:00 ;dal 1Giugno al 30 Settembre la cessazione è posticipata alle ore 02:00;
"

L'ordinanza a firma del sindaco di Roseto degli Abruzzi, l'avv. Sabatino Di Girolamo è tuttora vigente.
Come mai il sindaco presente al concerto non ha ricordato con dovizia di loquela la sua determina al solerte agente della polizia locale?
Le ipotesi sull'errore da parte del vigile urbano sono tante e anche ironiche.
Era un fan di Alice Cooper o David Bowie e non poteva sopportate il pop live degli Screenshot?
In realtà adora i Metallica quindi tutto il resto è out?
Aveva pasta e fagioli sul fuoco e un film con Terence Hill e Bud Spencer?

Scherziamo ma sospendere un concerto in piazza alle 23 di sera è come regalare un mazzo di fiori a una bella donna ascoltando maledetta primavera.
Non è da Roseto...

Commenta