Salta al contenuto principale
|

La verità sullo stato di sicurezza delle scuole teramane...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

In attesa dei progetti  e dei cantieri per l'edilizia scolastica, ieri il sindaco D'Alberto si è scusato con i cittadini teramani ( gesto molto elegante, di un amministratore elegante https://www.youtube.com/watch?v=V0kewL1nfvk) per i ritardi evidenti e per le proprie responsabilità temporali.
Nelle tabelle che sintetizzano lo stato dei finanziamenti per le scuole teramane, si leggono di adeguamenti sismici, di adeguamento e ammodernamento edifici scolastici, di Interventi antincendio, di progettazione di messa in sicurezza, di Progetto per la demolizione e la ricostruzione, per esempio, della  scuola infanzia "Fornaci Cona ma l'unica in cui si parla di sostituzione edilizia è la scuola San Giorgio. Oltre 5 milioni di euro.
La definizione di sostituzione edilizia non ci fa dormire sonni tranquilli.
Il fatto che non ci sia nulla di cantierato ci ha reso insonni. 
Nel frattempo l'unica scuola antisismica di Teramo con un progetto del 2013, potrebbe far suonare la prima campanella nel 2020 dopo le vacanze di Natale.
La situazione dei lavori nel quartiere San Benedetto?
Siamo andati a controllare https://www.youtube.com/watch?v=4B2CcPcrvxc
 

Commenta

Commenti

Elegante e non arrogante.
Però da amministratore valgono i risultati e al momento sono pari con il predecessore.